Bastia Umbra: vandali in azione ai giardini pubblici, la condanna dell'amministrazione

1' di lettura 17/07/2015 - Siamo costretti a denunciare pubblicamente ancora una volta, con grande amarezza, il ripetersi di atti vandalici che colpiscono i giardini e le aree verdi attrezzate della nostra città. Stavolta ad essere prese di mira sono state le staccionate dei giardini pubblici di via Bernabei.


Qualche giorno fa la stessa sorte è toccata a quelle dell’area verde di via Pascoli, lato via Vietnam, che sono state divelte il giorno dopo essere stata montate. Questi reiterati atti inconsulti che non trovano nessuna spiegazione logica se non in quella del mero atto vandalistico volto a danneggiare beni appartenenti a tutta la collettività, sono messi in atto da teppisti codardi che approfittano del buio per dare libero sfogo alla loro inciviltà e al loro menefreghismo. La cosa ancora più avvilente è che vengono distrutte attrezzature poste in luoghi d’incontro e di svago come i giardini pubblici, frequentati normalmente dalle fasce più sensibili e più deboli della popolazione residente come i bambini e gli anziani.
Ricordiamo che i costi per il ripristino delle attrezzature e degli arredi urbani danneggiati da queste bravate ricadono interamente sulla collettività. L'Amministrazione Comunale nel condannare con fermezza quanto accaduto comunica che sono allo studio soluzioni operative volte a prevenire e reprimere questi atti di vandalismo e comunque funzionali per risalire agli autori di questi gesti sconsiderati ed evitare loro quell' impunità di cui troppe volte godono.
Nel frattempo facciamo appello a tutti i cittadini che abbiano informazioni in merito ai fatti accaduti di segnalarle anche in forma anonima alla polizia municipale o ai carabinieri.








Questo è un articolo pubblicato il 17-07-2015 alle 16:31 sul giornale del 18 luglio 2015 - 693 letture

In questo articolo si parla di cronaca, bastia umbra, comune di bastia umbra, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/al6v