Bastia Umbra: tra risate, musica e spettacoli riparte la stagione dell'Esperia

Teatro Esperia 6' di lettura 07/10/2015 - Il Teatro Esperia è pronto per spalancare le porte e portare in scena la sua stagione teatrale 2015/2016. L'Associazione TèAtri (Compagnia Piccolo Nuovo Teatro e Associazione Zona Franca), gestore del Cinema Teatro Esperia, presenta un cartellone ricco di appuntamenti imprendibili che è stato presentato in questi giorni in una conferenza stampa in Provincia.

Sul palco comicità, della commedia brillante e nuovi talenti. “Siamo convinti che il nostro teatro – ha detto Stefano Ansideri, sindaco di Bastia Umbra - diventi centro di aggregazione culturale. La volontà di questa amministrazione è di dare massima diffusione della cultura nel nostro territorio”.
“Sarà una stagione teatrale rivolta al teatro comico – ha dichiarato Paolo Cardinali - con una stagione ben definita da novembre ad aprile e una campagna abbonamenti. Tra i primi a salire sul palco Vito e Penoni, a seguire Gennaro Cannavacciuolo, Giorgio Tirabassi, Nuzzo e Di Biase, solo per citarne alcuni e per Natale una splendida sorpresa: il ritorno della grande operetta. Il cartellone è vario e pensato per tutte le età. Molti gli appuntamenti in collaborazione con enti culturali locali”.
Spazio anche Teatro dei ragazzi, con la referente Giorgia Ceccarelli che sta lavorando su alcuni progetti per le scuole tra cui “Cappuccetto Rosso”, rivisto dalla parte del lupo, e “W Mozart” rivolto alle scuole primarie. Si parte il 27 novembre con “Ogni martedì alle 18”.
Ecco il cartellone della stagione teatrale, dal 27 novembre 2015 al 18 marzo 2016.
27 NOVEMBRE 2015
Ogni martedì alle 18:00 - Vito e Penoni
Un duo tutto da ridere. Comicità raffinata e grande prova da attori sono garantiti con Vito e Penoni: una psicologa lei e una serie di pazienti improbabili lui .. una riflessione dolce e amara dell’attuale.
3 DICEMBRE 2015
The uman juke box - Oblivion
Un montaggio raffinato e al tempo stesso travolgente che porta in scena l’enorme capacità creativa ed intelligenza scenica dei cinque attori/cantanti. Parodie e parodie delle parodie, riferimenti incrociati e montaggi spericolati: gli Oblivion hanno in repertorio l’intero pantheon dei grandi della musica italiana e internazionale e, con l’aiuto e l’intervento diretto del pubblico, danno vita ogni sera ad uno spettacolo sempre nuovo.
17 DICEMBRE 2015
Al Cavallino Bianco - Compagnia Corrado Abbati
E’ il regalo di Natale per la città. Un classico dell’operetta per la prima volta sul palco del teatro cittadino. Un evento di grandissimo livello firmato da una delle più importanti compagnie di operetta italiane.
5 GENNAIO 2016
Generazione Disagio - Karmafulminien
La nuova produzione di Generazione Disagio. Il talentuoso gruppo di giovani torna in scena con uno spettacolo dal carattere irriverente e sempre divertente. "Tre angeli irrequieti, nostalgici estimatori dell'Empireo, della contemplazione e della pace dei sensi, assorbono, loro malgrado, le angosce del genere umano. Spugne, parafulmini, idrovore del mal di vivere, i nostri tre ripetitori adenocorticotropi captano segnali di nevrosi e ritrasmettono potenti deliri e allucinazioni, convertono correnti avverse in good vibrations. Strumenti di una qualche volontà superiore, trasformano stati ansiosi in tisane e infusi, malesseri in materassi, complessi in amplessi ambosessi, fobie in fiabe e stress in strass."
16 GENNAIO 2016
Coatto unico - Giorgio Tirabassi
Nato ormai quindici anni fa, con il titolo di COATTO UNICO, lo spettacolo fu ripreso Nel 2006 con il nuovo titolo COATTO UNICO SENZA INTERVALLO, e dopo essere stato arricchito di nuovi "ritratti umani" ha varcato i confini cittadini e per cinque anni ha riscosso grandi successi di critica e di pubblico. Il percorso è relativamente inverso ai personaggi vecchi e nuovi rappresentati sul palco, i quali "coatti" nell'originale accezione di "costretti", trascorrono tutta la vita nello stesso quartiere, con gli stessi amici e nello stesso bar di sempre, dove fanno le stesse battute e ridono delle stesse cose, eterni come la città di cui sono parte integrante, al pari del Colosseo e di San Pietro.
22 GENNAIO 2016
Daniele Parisi
Alcuni sostengono che è sia il nuovo Rezza. Il genio non gli manca e nemmeno il talento ... Daniele Parisi sarà per tutti una scoperta, una sorpresa ed è uno dei bravissimi selezionati per arricchire la proposta “giovani” dell’Esperia.
5 FEBBRAIO 2016
Compagnia Le brugole
Astri nascenti del teatro italiano. Portano in scena, sempre in maniera ironica e leggera, il tema della diversità e dell’omosessualità. Vincitrici di molteplici premi in festival di settore, la compagnia Le Brugole vantano in curriculum importanti collaborazioni con il mondo del teatro e della tv.
12 FEBBRAIO 2016
Nuzzo e Di Biase
La coppia comica di Mai dire gol, Zelig e Quelli che il calcio in un commedia francese romantica e spregiudicata. I destini dei protagonisti, Michel e Sylvie, si incrociano in un’agenzia matrimoniale, dove i due vanno non per cercare l’anima gemella, ma per svolgere il loro onesto lavoro di impiegati. Sono singles che vendono felicità ai loro clienti, ma che vivono un’esistenza piuttosto monotona e insignificante.
25 FEBBRAIO 2016
Volare - Gennaro Cannavacciuolo
Definito dalla critica “un autentico gioiello”, lo spettacolo dal titolo “Volare” è tutto dedicato a Domenico Modugno: un tuffo emozionante nella storia della grande canzone italiana. Il recital di Gennaro Cannavacciuolo propone in una reinterpretazione personale le varie strade musicali percorse da Modugno. Nella prima parte, via con le canzoni dialettali e macchiettistiche, da TEATRO ESPERIA STAGIONE 2015-2016 .il teatro.
“O ccafè” a “La donna riccia”, da “La cicoria” e “U pisci spada”, alla più famosa “Io mammeta e tu”; fino ai monologhi teatrali e al suggestivo dialogo tra madre e figlio tratto dalla commedia musicale “Tommaso D’Amalfi” di Eduardo de Filippo, eseguito con l’apporto della voce registrata di Pupella Maggio che volle dare il suo contributo a questo spettacolo. Nella seconda parte da atmosfera brechtiana, largo alle canzoni d’amore più famose lanciate da Modugno come “Vecchio frac”, “Tu si na cosa grande”, “Resta cu mme” e così via sino all’ormai inno nazionale “Nel blu dipinto di blu”, cantato e danzato a mo di Tip Tap alla maniera di Fred Astaire.
8 MARZO 2016

L’uomo Perfetto - Emanuela Aureli e Milena Miconi
Uno spettacolo al femminile dove vincono comicità, simpatia e riflessioni da donna. Due volti della tv in uno spettacolo live ben strutturato, spensierate e bellissime le due attrici cercano una soluzione per trovare il fatidico “uomo perfetto” ma ... esisterà?
18 MARZO 2016
Direzione ostinata e contraria - Fiorucci/Pecorari (cooproduzione Fiorucci Pecorari e Teatro Esperia)
Una compagnia di musica teatro locale. Uno spettacolo che è un omaggio agli ultimi, alla figura di Don Gallo. Musica e poesia si fondono per raccontare una storia che non ci stanchiamo mai di ascoltare. Questo spettacolo è uno dei progetti di cooproduzione teatrale firmato Teatro Esperia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-10-2015 alle 19:32 sul giornale del 08 ottobre 2015 - 401 letture

In questo articolo si parla di cultura, bastia umbra, teatro esperia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aoXz