Ad Assisi un'apericena con Libera: nel piatto solo prodotti di terre liberate dalla mafia

Libera contro le mafie 1' di lettura 17/12/2015 - A sei mesi dalla sua nascita, il presidio di Assisi-Bastia dell'associazione Libera organizza un’apericena preparata con i prodotti di Libera Terra, provenienti dalle terre confiscate alla mafia: dalle patate dell’umbra Pietralunga alla farina di ceci e alla pasta di Sicilia, dalle friselline pugliesi alla salsa di pomodoro del Salento.

L’apericena si svolgerà sabato 19 dicembre presso la Cittadella Casa Franchi in Piazzetta Garibaldi ad Assisi. Il costo a persona è 12 euro. Sarà un incontro per farsi conoscere e per conoscere meglio tesserati e non, per raccontare i progetti presenti e futuri.
Costituito ufficialmente il 29 maggio 2015, il Presidio di Assisi-Bastia di “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” è nato con l’intento di sollecitare una presa di coscienza collettiva nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia nelle terre di San Francesco. Il Presidio è dedicato a Mario Francese, cronista del quotidiano palermitano Giornale di Sicilia, ucciso sotto casa, la sera del 26 gennaio del 1979, freddato alle spalle da quattro colpi di pistola, per le sue inchieste sulla mafia e sull’assalto dei corleonesi al vertice di Cosa Nostra.
Per info e prenotazioni: Noemi Dicorato - 3388547707.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-12-2015 alle 13:01 sul giornale del 18 dicembre 2015 - 519 letture

In questo articolo si parla di attualità, mafia, assisi, Libera

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/arJB