Bastia Umbra: sicurezza, legalità e urbanistica, il punto di Simona Carosati

Simona Carosati 1' di lettura 23/12/2015 - Nel consiglio comunale di mercoledì sera, tra le altre cose, si è discussa la mozione presentata dal gruppo consiliare Bastia per te avente come oggetto il Protocollo d’Intesa per la Legalità e la Prevenzione del tentativo di infiltrazione criminale.

Come Capogruppo posso solo esprimere soddisfazione per il fatto che tutto il Consiglio Comunale ha approvato la mozione, dimostrando di aver colto a pieno il senso di tale proposta, finalizzata a stringere una collaborazione e sinergia tra Comune e Prefettura nella prevenzione e nella lotta alle azioni illegali. Voglio sottolineare ancora che la legalità è uno di quei principi sui quali non esistono steccati politici o divisioni ideologiche ed è anche uno di quegli ambiti in cui la prevenzione è importante tanto quanto la repressione. Speriamo che la formalizzazione del Protocollo avvenga il prima possibile.
Mercoledì si è dovuto discutere ancora una volta di Criteri urbanistici e direttive per la redazione di proposte per la riqualificazione dei detrattori ambientali "stalle" poiché non c’è ancora il tanto annunciato Piano Regolatore. Questo significa che non è possibile l’inquadramento della tematica di riqualificazione “stalle” nel complesso unitario ed omogeneo delle previsioni urbanistiche generali.
Ma non era tutto pronto per il Nuovo PRG?
Bastia ha bisogno di dinamismo, risposte celeri e certe, di vivacità, di inventiva per poter agganciare il treno della ripresa che stenta a fischiare!!

da Simona Carosati
Capogruppo consiliare Bastia per Te





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-12-2015 alle 01:40 sul giornale del 23 dicembre 2015 - 281 letture

In questo articolo si parla di politica, bastia umbra, simona carosati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/arVW