Diocesi di Assisi, celebrazioni per un nuovo anno di grazia

domenico sorrentino 1' di lettura 31/12/2015 - Saranno una fine ed un inizio di anno molto importanti per la diocesi di Assisi, Nocera Umbra e Gualdo Tadino alla luce delle celebrazioni che presiederà il vescovo monsignor Domenico Sorrentino.

Come di consueto giovedì 31 dicembre durante la messa delle ore 17,00 celebrata nella cattedrale di San Rufino, verrà cantato il Te Deum di ringraziamento. Venerdì 1 gennaio, giorno della solennità di Maria Santissima Madre di Dio, il vescovo aprirà il nuovo anno con la messa delle ore 18,00 nella concattedrale di Gualdo Tadino.
“Ringraziamo il Signore per quanto ci ha donato e fatto vivere in questo anno che sta per concludersi – dichiara monsignor Sorrentino - ; che seppur molto difficile a livello sociale ed economico è stato tanto ricco di grazia per la nostra diocesi. Come comunità il 2015 è stato un anno caratterizzato dalla celebrazione del Sinodo diocesano e dall’inizio dell’anno giubilare che, seppur riguardante tutta la Chiesa, vede Assisi come meta privilegiata e punto di riferimento spirituale per i tanti pellegrini di tutto il mondo. Ci apprestiamo a vivere – prosegue il presule – un 2016 molto intenso durante il quale ricorrono altri due momenti molto significativi: l’ottavo centenario del Perdono della Porziuncola e il trentennale dello Spirito di Assisi. Conto poi di dare nel corso dell’anno i decreti sinodali, frutto del Sinodo diocesano, nella prospettiva di un rinnovamento pastorale all’insegna della gioia e della missionarietà".

dalla Diocesi
Assisi, Nocera Umbra, Gualdo Tadino




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-12-2015 alle 03:51 sul giornale del 31 dicembre 2015 - 303 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, domenico sorrentino, diocesi di assisi nocera umbra gualdo tadino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ar7Y