Assisi alza i muri contro la mafia e firma protocollo d'intesa per la legalità

Protocollo legalita' 02/01/2016 - Una data significativa per la firma del "Protocollo d'intesa per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale", tra la Prefettura di Perugia e il Comune di Assisi, quella dell'ultimo giorno dell'anno.

A sottolinearlo è il Prefetto di Perugia, Antonella De Miro, "segno che questo impegno reciproco di cooperazione e collaborazione è sentito oltreché vincolante. La città di Assisi, con questo atto formale, alza una barriera a difesa del proprio territorio contro i tentativi ormai tangibili di infiltrazione mafiosa, resa possibile dal forte richiamo che esercita sul piano internazionale", dopo che il Sindaco Antonio Lunghi ha porto il saluto istituzionale anche al Sottosegretario agli Interni Giampiero Bocci ed alle numerose autorità civili e militari presenti.
"Tali infiltrazìoni, ormai è certo - ha sostenuto il primo cittadino di Assisi -, assumono connotazioni diverse, spesso caratterizzandosi per un'elevata capacità mimetica, con un baricentro d'azione verso l'attività d'impresa, imponendo una rimodulazione dell'attività di prevenzione e contrasto".
Gli hanno fatto eco le parole del Sottosegretario agli Interni, Giampiero Bocci, che ha sottolineato come Assisi, l'Umbria abbiano in ogni caso gli anticorpi necessari per una incisiva azione di contrasto, grazie ad un apparato eccellente nella magistratura, nelle forze di Polizia e dell'Arma, con uomini di alta professionalità e passione, ma le Istituzioni devono fare la loro parte; tre sono i settori chiave: urbanistica, appalti, rete commerciale".
Il Sottosegretario Bocci, nell'occasione, ha sottolineato come la recente promozione del Prefetto di Perugia, che il 5 gennaio 2016 assumerà la titolarità della Prefettura di Palermo, rappresenti essa stessa un riconoscimento all'impegno profuso in tal senso nella nostra regione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-01-2016 alle 03:35 sul giornale del 02 gennaio 2016 - 697 letture

In questo articolo si parla di attualità, sicurezza, mafia, legalità, assisi, comune di assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ar9r