Bastia Umbra: gli auguri di Gnavolini ai rionali, ''Siamo fili di una corda''

02/01/2016 - Il 2015 è stato un anno meraviglioso. Il bilancio della 53esima edizione del Palio, coincisa con il ventennale dell’Ente Palio, è stato assolutamente positivo. Malgrado la situazione economica generale non sia florida come tempo fa, il 2015 ha messo in risalto una grandissima affluenza di pubblico, con un incremento delle visite rispetto all’edizione precedente.

Gran parte del merito ovviamente è da attribuire alle taverne rionali che hanno decisamente aumentato la qualità dei prodotti proposti al pubblico, allietando il palato di migliaia di visitatori con prodotti tipici della tradizionale cucina umbra. Il buon cibo, abbinato ad ottime cantine locali, ha confermato la politica a Km 0 per tutti i prodotti utilizzati.
Inoltre, grazie alla loro personale programmazione di intrattenimento, gli artisti proposti hanno portato un afflusso di pubblico proveniente anche da fuori Bastia. Dopo aver sistemato i conti con la regolazione dei contratti tra l’Ente Palio e i professionisti coinvolti, verrà archiviata ufficialmente la 53esima edizione.
Nei primi giorni del nuovo anno, il Consiglio Direttivo dell’Ente Palio presenterà ai quattro rioni una bozza del nuovo statuto che provocherà anche l’assunzione di responsabilità da parte degli organi dirigenziali di ogni singolo rione (capitano, cassiere, segretario, ndr), tale modernizzazione permetterà loro di muoversi autonomamente.
Le prime iniziative in programmazione per il 2016 saranno la nuova edizione de Il Palio incontra le Scuole e il bando per la realizzazione dello Stendardo del Palio 2016 rivolto agli alunni delle Scuole dell’infanzia, Scuole Primarie classi 1°- 2° - 3° - 4° - 5°. Alle Scuole Secondarie di 1° grado della Provincia di Perugia, è invece rivolto il concorso dedicato alla realizzazione del Minipalio 2016. Tra i nuovi progetti ci sarà grande attenzione al rinnovamento dei nostri canali di comunicazione per consentire a più persone possibili di connettersi alle nostre iniziative.
Con l’occasione voglio ringraziare personalmente i capitani, così come i consigli direttivi e i delegati Ente Palio, per l’ottimo lavoro svolto e per l’impegno dimostrato in quest’edizione. Tutti quanti hanno dimostrato grande senso di appartenenza ma anche spirito di gruppo. È solo facendo squadra che si possono raggiungere gli obiettivi e i risultati prefissati. Noi siamo come i fili di una corda, singolarmente non potremmo mai sostenere il peso di una manifestazione così importante.
E, non è retorica, l’unione fa la forza! In qualità di Presidente dell'Ente Palio, a nome del Consiglio Direttivo, auguro a tutti i cittadini di Bastia Umbra i migliori auguri di felice anno nuovo e un 2016 ricco di nuovi incontri, di spinta innovativa e di risposte alle esigenze più complesse, per vivere pienamente il nostro territorio e la nostra cultura".

da Marco Gnavolini
Presidente Ente Palio de San Michele







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-01-2016 alle 03:51 sul giornale del 02 gennaio 2016 - 366 letture

In questo articolo si parla di attualità, bastia umbra, palio de san michele, ente palio de san michele, marco gnavolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ar9v