Assisi, città in lutto per la scomparsa di Guglielmo Brunozzi

Guglielmo Brunozzi 09/01/2016 - Si è spento in queste ore, all'età di 102 anni, il maestro Guglielmo Brunozzi, centenario protatonista della vita assisana e fondatore dell'associazione Amici della Montagna e della sezione Avis di Assisi.

“Maestro elementare che ha forgiato le menti e i corpi di centinaia di assisani - lo ricorda così in una nota Francesco Mignani -, salutista e grande camminatore, amante della natura, rispettoso del prossimo e sempre finemente elegante.
Era stato prigioniero durante la Seconda Guerra Mondiale in Eritrea, come aneddoto si racconta che scambiasse la sua dose di sigarette con gallette, poiché odiava fumare e amava l’aria pulita.
Una persona selettiva e intuitiva, applicava alla lettera il codice militare.
Dopo 102 anni, Assisi lo saluta, l’ennesima lacrima scende sul volto di chi, come me, lo ha conosciuto.
Rivolgo alla famiglia e a tutti coloro che gli erano vicini sentite condoglianze”.
Su Facebook, invece, “i tanti suoi alunni gli assisani tutti lo ricordano con affetto per la sua notevole umanità, cultura, attaccamento ai valori della vita e alle tradizioni e per la serietà con cui ha svolto la sua professione“.
I funerali sono fissati per oggi, sabato 9 gennaio, alle ore 9.30, nella cattedrale di San Rufino.





Questo è un articolo pubblicato il 09-01-2016 alle 03:34 sul giornale del 09 gennaio 2016 - 1275 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo, guglielmo brunozzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asko


Marco Brunozzi

09 gennaio, 13:57
Ringrazio la redazione per il sentito articolo su mio caro zio Guglielmo,tengo a precisare che mio zio,ufficiale del Regio esercito,fu fatto prigioniero a Gela in Sicilia durante i concitati avvenimenti susseguenti allo sbarco delle truppe alleate nell'isola.