Bastia Umbra: lavori per 200mila euro nelle scuole, ora al via controlli sulla sicurezza

Catia Degli Esposti 09/01/2016 - La sostituzione di trenta porte, obsolete, nella sede della scuola media ‘Colomba Antonietti’ e dei vetri della scuola d’infanzia ‘Santa Lucia’, per una spesa di quasi 25mila euro, sono i due interventi effettuati dall’Amministrazione comunale nel periodo della vacanze di Natale.

La sospensione dell’attività didattica per quasi due settimane, infatti, ha consentito di intervenire. Sono stati gli ultimi lavori del 2015, un anno in cui la Giunta comunale ha disposto sedici interventi in varie sedi scolastiche del territorio di competenza del Comune per una spesa di circa 200mila euro. Il più consistente, ottantamila euro, finanziato dallo Stato nell’ambito del piano nazionale ‘Scuole Sicure’, ha riguardato lavori di miglioramento sismico della ‘Primaria’ E. Giuliani di Costano con il rifacimento della gronda, l’impermeabilizzazione e il manto di copertura. Altro intervento primario del Comune è stato la realizzazione di impianti anti-intrusione nelle sedi scolastiche che ne erano prive, stanziando una somma di oltre 20mila euro. Nel polo scolastico di Borgo I Maggio gli impianti di sicurezza non sono stati completati e i lavori saranno portati a termine nelle prossime settimane. Una risposta concreta, quindi, alla pressante richiesta di genitori e insegnanti di garantire un apparato di prevenzione contro le intrusioni e i furti nelle scuole. Nell’anno appena trascorso particolare cura è stata rivolta alla Scuola Media per migliorarne la vivibilità, ma anche la qualità didattica andando a realizzare il cablaggio strutturato dell’edificio.
“La situazione delle scuole, sia dal punto di vista strutturale che funzionale, - ha dichiarato Catia Degli Esposti, assessore ai Lavori pubblici da poco più di un anno, con il secondo mandato del Sindaco Ansideri - è un problema che ho ritenuto di primaria importanza. La buona tenuta delle scuole, infatti, è una condizione essenziale per offrire ai bambini e ai giovani una visione positiva della società e dello Stato e per garantire un rapporto di collaborazione dell’Istituzione con le famiglie nella delicata opera di educazione dei figli”.
Sono state messe in cantiere due nuove iniziative che vedranno i loro effetti nei prossimi mesi. La prima è un’indagine strutturale sulla sicurezza dei solai di edifici scolastici per la quale è stata lanciata una gara di appalto che si concluderà a metà gennaio. Il progetto, proposto dal Comune, è stato accolto dal Ministero dell’Istruzione, Miur, che lo ha finanziato con 22mila euro integrati con altri cinquemila stanziati dall’Amministrazione comunale. La gara dovrà consentire di individuare un laboratorio tecnico che effettui la verifica strutturale dei solai e di un professionista che svolga la valutazione dei risultati acquisiti. Le sedi scolastiche scelte per la verifica sono le più grandi del territorio comunale: la Scuola Primaria di viale Roma e la Scuola Media di viale Umbria. La seconda iniziativa, che interessa gli stessi edifici scolastici, prevede che, mediante bando regionale, venga effettuata la diagnosi energetica per verificare le condizioni degli impianti esistenti in modo da intervenire, se necessario, per l’efficientamento energetico dei sistemi di illuminazione e di riscaldamento delle due scuole.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2016 alle 03:52 sul giornale del 09 gennaio 2016 - 380 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/askt