Bastia Umbra: rifiuti, in arrivo controlli sulla raccolta differenziata

Rifiuti generico 25/01/2016 - I primi dati provvisori del 2015 sulla raccolta dei rifiuti solidi urbani nel Comune di Bastia Umbra vengono a confermare alcune tendenze, già rilevate in corso d’anno, e presentano qualche novità non sempre positiva.

La quantità di raccolta differenziata si sta consolidando ad un buon livello, intorno al 69%, avendo come obiettivo, oggi a portata di mano, di andare oltre il 70% nel prossimo futuro. Bene anche la quantità complessiva dei rifiuti in diminuzione: nel 2014 erano 12 milioni e 424.940 chilogrammi, che nel 2015 sono scesi a 11 milioni e 251.138, un calo che sfora il 10 per cento in meno.
In controtendenza, invece, i rifiuti del ‘secco-indifferenziato’, con una diminuzione in quantità insignificante (circa lo 0,3%) e quindi in aumento percentuale rispetto alla quantità dei rifiuti raccolti. Ciò denota la necessità di una maggiore attenzione degli utenti nella selezione dei rifiuti evitando di scaricare nel ‘secco', anche materiali destinati alla differenziata.
“Una stortura da correggere – sottolinea l’assessore all’Igiene ambientale Francesco Fratellini -. A questo scopo abbiamo attivato controlli a tappeto sia sui mastelli, sia sui cassonetti. I due vigili ecologici effettuano verifiche sistematiche andando a controllare i rifiuti nei mastelli e nei cassonetti dell’indifferenziata. Quelli che risultassero non in regola non saranno ritirati e i responsabili subito avvertiti di correggere il metodo di selezione. I controlli andranno avanti almeno per un mese e successivamente faremo una verifica della situazione e dei risultati ottenuti”.
E’ opportuno ricordare che, solo la raccolta dell’umido (i rifiuti della cucina) viene svolta con l’uso dei mastelli, sistema ‘Porta a Porta’ in tutto il territorio comunale. Per l’indifferenziata, la plastica e la carta sono utilizzati i mastelli nel centro urbano di Bastia Umbra e nella frazione di Costano, mentre nel resto del territorio comunale la raccolta viene svolta con i cassonetti lungo strada.
Inoltre, da molti anni Bastia Umbra è stato segnalato tra i comuni con un’alta media nella quantità di rifiuti prodotti, un primato che sarà difficile confermare sulla base dei dati del 2015 sui rifiuti solidi urbani.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2016 alle 16:40 sul giornale del 26 gennaio 2016 - 511 letture

In questo articolo si parla di cronaca, rifiuti, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asTi