Assisi e Wadowice gemellate nel segno di Giovanni Paolo II

1' di lettura 19/05/2020 - In occasione del centenario della nascita di San Giovanni Paolo II, il sindaco di Assisi Stefania Proietti ha scritto una lettera al collega di Wadowice, patria natale di Papa Woytila, per rinnovare il patto di amicizia tra le due città gemellate dal 2011.

La missiva anche per ricordare il forte attaccamento di San Giovanni Paolo II ad Assisi: nel 1978 la sua prima visita nella Città Serafica, l’anno dopo la proclamazione di San Francesco patrono dell’ecologia e il 27 ottobre 1986 la preghiera con tutti i capi delle religioni del mondo davanti alla Basilica inferiore da qui lo Spirito di Assisi.

“Grazie al suo Pontificato – ha scritto il sindaco Proietti – Assisi ha rafforzato la sua vocazione a capitale della pace tra i popoli e del dialogo interreligioso ed è diventata capitale dell’ecologia perché con il suo sguardo profetico parlò di cambiamenti climatici ed ecologia umana”.

“Il legame con San Giovanni Paolo II è saldissimo ed è fonte di fede e gioia – ha aggiunto il sindaco – per questo a nome della Città che rappresento esprimo la vicinanza e la gratitudine a Wadowice e alla sua comunità con il rammarico che a causa della pandemia non possiamo incontrarci in una data così importante”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2020 alle 09:54 sul giornale del 20 maggio 2020 - 187 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, comune di assisi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/blXy