Cannara: gruppi di opposizione sul bilancio di previsione, "Non prevede nulla, in un contesto di ripartenza post lockdown"

bilancio 2' di lettura 01/06/2020 - Lo scorso 20 maggio l’amministrazione Gareggia ha portato in approvazione il bilancio di previsione per l’anno 2020. Le opposizioni hanno espresso voto contrario per le seguenti motivazioni.

Di fronte alla drammatica crisi economica mondiale provocata dalla pandemia da COVID-19, le istituzioni, a tutti i livelli e ciascuna per le proprie competenze, hanno il dovere di mettere in campo tutte le misure possibili per sostenere le famiglie e per rilanciare le attività economiche.

Il comune di Cannara, invece, non si è avveduto della grave situazione che stiamo vivendo ed ha approvato un bilancio di previsione che ricalca quello dello scorso anno.

Si tratta pertanto di un bilancio di previsione che non prevede nulla e che non tiene in alcun conto le vere priorità del nostro territorio.

L’amministrazione Gareggia, diversamente da altre amministrazioni limitrofe, si limita ad attendere le decisioni di Governo e Regione, e destina i propri fondi all’ordinaria amministrazione e a qualche opera pubblica che perde di importanza di fronte al preoccupante contesto di cittadini senza lavoro e aziende che stentano a ripartire dopo il lockdown.

Sarebbe stato opportuno prevedere riduzioni o esenzioni della fiscalità locale per chi versa in situazioni di difficoltà, maggiori e diverse misure di sostegno allo sviluppo delle attività economiche, investimenti per rilanciare le iniziative e per valorizzare le risorse che caratterizzano il nostro territorio.

Per non parlare della insopportabile situazione in cui versano, da più di quattro anni, gli edifici scolastici e della richiesta di un asilo statale avanzata da circa 1600 cittadini, che dopo quasi un anno risulta completamente ignorata.

Ma per fare tutto questo sarebbe stato necessario ascoltare i cittadini e i soggetti economici e sociali maggiormente rappresentativi, come fatto da tantissimi comuni umbri, attraverso la creazione di percorsi di partecipazione destinati alla proposta e alla condivisione degli obiettivi e degli strumenti per condurre il nostro paese fuori da questa crisi.

Purtroppo quella di Gareggia è un’amministrazione di pochi che ascoltano poco e che fanno riferimento a poche persone.

Il risultato è un bilancio che, approvato a fine maggio, è già superato dai fatti e rinvia le scelte decisive agli ultimi mesi dell’anno, quando sarà troppo tardi.

La crisi non si supera con un po' di catrame, disteso a macchia di leopardo, e con un fiume di chiacchiere sui social media.

Oggi più che mai risulta necessario che l’intera comunità si senta unita e compatta in un progetto generoso e lungimirante in cui tutte le forze che animano il paese possano diventare protagoniste della rinascita del nostro territorio.

SiAmo Cannara
La nostra Cannara
PD






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-06-2020 alle 11:51 sul giornale del 03 giugno 2020 - 191 letture

In questo articolo si parla di opposizione, economia, cannara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmVD