Corso Mazzini si trasforma in ristorante all'aperto ogni fine settimana

3' di lettura 26/06/2020 - Da sabato, 27 giugno, e fino al 31 luglio prossimo, parte in via sperimentale la chiusura di Corso Mazzini, dalle 11 alle 23, nei giorni festivi e prefestivi. In sostanza la strada si trasforma in un ristorante all’aperto per permettere ai cittadini e ai turisti di godere della bellezza del centro storico.

Tale provvedimento è stato adottato dall’amministrazione comunale per consentire ai gestori di ristoranti, bar e locali del centro storico di usufruire di spazi all’aperto antistanti ai loro locali. E si sta pensando di mutuare lo stesso provvedimento anche per altre zone della città, come San Giacomo, San Pietro e Piazza Matteotti oltre a Via Patrono d’Italia a Santa Maria degli Angeli. Il programma completo delle “isole pedonali temporanee” per ristoranti all’aperto sarà presentato nei dettagli la prossima settimana insieme al calendario degli eventi estivi.

In questo momento particolare, post emergenza Covid-19, e in presenza delle agevolazioni per la somministrazione esterna su area pubblica, è stato disposto il divieto di circolazione e di sosta - solo a Corso Mazzini e per il fine settimana - per tutti i veicoli (compresi quelli dei residenti), tranne ovviamente i mezzi di soccorso e delle forze dell’ordine.

Come detto si tratta di un provvedimento sperimentale che è stato adottato per favorire gli esercenti di Corso Mazzini ed è in linea con la decisione, proposta dall’amministrazione comunale e quindi prevista dalle normative nazionali con l’accordo delle Sovrintendenze ai beni culturali e paesaggistici, di concedere la possibilità di aumentare gli spazi pubblici all’aperto per coloro che hanno la licenza di somministrazione e degustazione di alimenti e bevande all’unico scopo di garantire il rispetto del distanziamento.

Ora questa ordinanza in pratica trasforma ogni sabato e domenica, a partire da domani, Corso Mazzini in un’isola pedonale. E va ricordato che la Ztl resterà aperta con libero accesso al centro storico a qualsiasi ora.

Intanto ricordiamo che da sabato scorso a Santa Maria degli Angeli, su richiesta degli esercizi commerciali, è chiuso il traffico tutte le sere dal lunedì al sabato dalle 19.40 alle una, domenica e festivi dalle 8 di mattina alle una, per consentire l’apposizione dei tavoli all’esterno in via Becchetti – a partire dal pilomat verso la piazza - e via de Gasperi.

Tutti questi provvedimenti sono stati presi, se pur in via sperimentale, esclusivamente per dare impulso alla ripresa delle attività economiche che si trovano sul territorio, quindi le modifiche alla circolazione sono necessarie per il corretto svolgimento delle iniziative all’aperto e soprattutto per garantire la sicurezza dei cittadini e dei turisti

Il Comune ha deciso di venire incontro alle esigenze degli esercenti commerciali esonerandoli, grazie al Decreto Rilancio, dal pagamento della Tosap (Tassa sull’occupazione del suolo pubblico) fino al 31 ottobre prossimo. È possibile richiedere l’aumento degli spazi pubblici con una semplice domanda per via telematica da inviare all’indirizzo comune.assisi@postacert.umbria.it con allegata la planimetria del locale per la nuova occupazione o dell’ampliamento






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-06-2020 alle 13:24 sul giornale del 27 giugno 2020 - 199 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, comune di assisi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpam