50 anni delle Regioni, i Presidenti da Mattarella. Tesei: "Per il futuro del Paese centrale il ruolo delle Regioni"

1' di lettura 05/08/2020 - “Un confronto costruttivo tra i Presidenti delle Regioni che ha portato a redigere un documento unitario di proposte per l’Italia consegnato al Presidente della Repubblica. A 50 dalla nascita delle Regioni dobbiamo avere la capacità di poggiarci sulle nostre radici, ma con lo sguardo verso il domani.

Il ruolo degli Enti che rappresentiamo ha un peso fondamentale e centrale per il Paese, come è stato dimostrato anche durante l’emergenza sanitaria per il COVID-19, dove l’apporto delle Regioni è stato determinante in molte scelte, come, ad esempio, la stesura delle linee guida che hanno permesso la riapertura delle attività produttive e commerciali, e quindi l’avvio della ripresa economica e sociale”. È quanto ha affermato la Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, impegnata martedì a Roma per una serie di appuntamenti organizzati in occasione dei 50 anni dalla nascita delle Regioni a Statuto ordinario.

In mattinata i presidenti hanno partecipato a 3 tavoli tematici che hanno portato alla stesura del documento “Un patto rinnovato tra le Regioni. Le proposte per l’Italia”, consegnato al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nell’incontro che gli stessi Presidenti hanno avuto nel pomeriggio a Palazzo del Quirinale.

Nel documento in questione sono state recepite molte delle istanze avanzate dall’Umbria, e in particolar modo quelle riguardanti i temi delle infrastrutture e della ricostruzione post terremoto.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2020 alle 08:59 sul giornale del 06 agosto 2020 - 187 letture

In questo articolo si parla di attualità, gubbio, perugia, foligno, orvieto, città di castello, umbria, assisi, terni, spoleto, regione umbria, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsv8