Rimpatriati 3 stranieri dalla Polizia di Terni. Si tratta di un tunisino e due albanesi pluripregiudicati

1' di lettura 10/08/2020 - Il fine settimana appena trascorso ha visto la Polizia di Stato di Terni impiegata anche sul fronte dell'immigrazione, con il rimpatrio di tre stranieri, tutti pluripregiudicati, appena scarcerati dalle case circondariali di Terni e di Orvieto.

Il primo è un tunisino di 45 anni, condannato per spaccio di sostanze stupefacenti per reati commessi in varie parti d'Italia e rinchiuso nel carcere di Sabbione, che ha scelto il rimpatrio ad un ulteriore periodo di permanenza in carcere.

Irregolare e senza documenti, è stato munito di un lasciapassare – grazie alla collaborazione del Consolato tunisino a Roma con l'Ufficio Immigrazione della Questura di Terni – in virtù del quale è stato imbarcato su un volo diretto in Tunisia.

Gli altri due rimpatriati di venerdì sono due 30enni albanesi, che appena usciti dal carcere di Orvieto, dove erano rinchiusi sempre per reati droga commessi in varie città italiane, sono stati portati a Fiumicino ed imbarcati su un aereo per Tirana, con un volo charter organizzato dal Ministero dell'Interno per il rimpatrio di detenuti albanesi.






Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2020 alle 13:13 sul giornale del 11 agosto 2020 - 184 letture

In questo articolo si parla di cronaca, orvieto, umbria, terni, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bs38