Assegno disabili, commissione ispettiva sulle mancate erogazioni. Usl Umbria 1: "Subito provvedimenti per risolvere problema"

Disabile 1' di lettura 11/09/2020 - In relazione a quanto accaduto in alcuni distretti della Usl Umbria 1 in merito alla mancata corresponsione degli assegni di cura per i disabili gravi, la direzione aziendale comunica che è stata immediatamente attivata una commissione ispettiva, di cui fanno parte, tra gli altri, il direttore amministrativo e il direttore sanitario, che entro mercoledì dovrà produrre una relazione puntuale sui fatti accaduti evidenziando le singole responsabilità.

"Quanto accaduto – afferma la direzione aziendale della Usl Umbria 1 – ci impone di scusarci con gli utenti/pazienti e le loro famiglie. Precisiamo che nessun atto limitativo alla fruizione dell'assegno è stato posto in essere dagli organi gestionali dell'azienda né si può giustificare l'accaduto con un mancato trasferimento di fondi da parte della Regione, che ha erogato puntualmente quanto previsto. Oggi stesso verranno adottati dai dirigenti incaricati tutti i provvedimenti amministrativi finalizzati alla soluzione del problema, compresa l'erogazione di eventuali arretrati dovuti".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2020 alle 12:35 sul giornale del 12 settembre 2020 - 190 letture

In questo articolo si parla di attualità, gubbio, disabile, perugia, città di castello, umbria, assisi, usl, comunicato stampa, USL Umbria 1

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvHu





logoEV