Sanità, conferimento incarichi direzione generale Asl umbre: riapertura termini e nuova scadenza all’11 novembre 2020

2' di lettura 23/10/2020 - La Giunta regionale dell’Umbria ha deciso la riapertura dei termini dell’Avviso pubblico di selezione per il conferimento di incarichi di direzione generale presso le Aziende sanitarie regionali di cui alla D.g.r. n. 1561 del 28 dicembre 2018, stabilendo la nuova scadenza per l’11 novembre 2020.

La Giunta regionale dell’Umbria ha riaperto i termini - ai sensi del combinato disposto dell’art. 2 del d.lgs. 4 agosto 2016 n. 171 e dell’art. 26 del Testo unico in materia di Sanità e Servizi sociali, di cui alla l.r. 9 aprile 2015, n. 11 - dell’Avviso pubblico per l’acquisizione di disponibilità per la nomina a direttore generale delle Aziende sanitarie regionali umbre, aperto esclusivamente ai candidati che sono inseriti nell’Elenco nazionale dei soggetti idonei alla nomina di direttore generale delle Aziende sanitarie locali, delle Aziende ospedaliere e degli altri enti del servizio sanitario nazionale, finalizzato all’integrazione di ciascuna delle rose di nominativi di candidati alla nomina a direttore generale delle seguenti Aziende sanitarie regionali (di cui alla D.g.r. n. 428/2019).

Il relativo bando è pubblicato sul sito istituzionale della Regione Umbria all’indirizzo https://www.regione.umbria.it/salute-avvisi.

Per chi avesse presentato domanda per la selezione, di cui alla D.g.r. n. 1561/2018, sono previste modalità semplificate di partecipazione:

• chi è già inserito in alcune rose, approvate con d.g.r. n. 428 del 11 aprile 2019 ed intenda proporre la propria candidatura per le restanti Aziende dovrà presentare apposita domanda integrativa aggiornando i dati in possesso della Regione Umbria (Allegato C). Il candidato non è tenuto a proporre ulteriore documentazione rispetto a quanto indicato nell’Allegato C, salvo non intenda aggiornare anche la scheda analitica di cui all’Allegato B e produrre ulteriore documentazione rispetto a quella già inoltrata per l’Avviso di cui alla D.g.r. n. 1561/2018.

• chi ha già proposto la candidatura alla selezione di cui alla d.g.r. n. 1561 del 28 dicembre 2018, ma ne è risultato escluso, qualora ancora in possesso dei requisiti richiesti, potrà riproporre la propria manifestazione d’interesse (utilizzando l’Allegato D), indicando le Aziende per le quali intende partecipare, e aggiornando la domanda presentata con il relativo curriculum.

Chi invece è già inserito nelle rose - approvate con D.g.r. n. 428 del 11 aprile 2019 e successivamente sospese nell’efficacia con D.g.r. n. 636 del 10.05.2019 e D.g.r. n. 928 del 30 luglio 2019 - resta iscritto alle stesse, fatta salva l’intervenuta mancanza di possesso dei requisiti (compimento 65esimo anno d’età o pensionamento), che ne determinerà la cancellazione d’ufficio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2020 alle 10:26 sul giornale del 24 ottobre 2020 - 182 letture

In questo articolo si parla di attualità, gubbio, perugia, foligno, orvieto, città di castello, umbria, assisi, terni, spoleto, regione umbria, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzr5





logoEV
logoEV