Ambiente, ass.re Morroni: “Grande occasione per tutela e sviluppo sostenibile del territorio umbro con progetto 'Life Integrato IMAGINE LIFE19'"

2' di lettura 31/10/2020 - Una strategia condivisa con partner di altissimo livello volta a garantire il raggiungimento degli obiettivi ambientali e di sviluppo sostenibile richiesti dalla Commissione Europea.

È quanto emerso dall’incontro in videoconferenza, del 27 ottobre, per l’avvio del Progetto “Life Integrato IMAGINE LIFE19 IPE/IT/000015 Integrated MAnagement and Grant Investments for the N2000 NEtwork in Umbria”, al quale è intervenuto l’assessore all’Ambiente della Regione Umbria Roberto Morroni.

“Con la realizzazione di questo progetto, della durata di 7 anni, - afferma l’assessore Morroni – abbiamo una grande occasione da cogliere per investire in una crescita rispettosa dell'ambiente che crei economia pulita e circolare. Ciò sarà possibile promuovendo processi mirati all’uso efficiente delle risorse nonché al ripristino e alla conservazione della biodiversità che caratterizza il nostro territorio nel quale sono presenti ben 102 Siti della Rete Natura 2000, pari al 16% del territorio regionale. Queste aree, insieme con i Parchi Umbri, rappresentano zone di elezione in tema di biodiversità da tutelare quali eccellenze naturalistiche. In questo quadro, - spiega l’assessore - il Progetto Life assegna una fondamentale importanza alle azioni di formazione, sensibilizzazione e comunicazione a tutti i livelli: dagli specialisti al grande pubblico. Nel partenariato dell’iniziativa, insieme alla Regione Umbria quale coordinatore e capofila, sono presenti cinque dipartimenti universitari appartenenti a quattro diversi Atenei, tra cui anche l’Università degli Studi di Perugia, di elevatissima competenza tecnica e scientifica”.

La proposta di programmazione definitiva sarà a breve oggetto della sottoscrizione dell’Accordo di partenariato con i servizi della Commissione che hanno valutato positivamente l’impianto progettuale, attualmente in attesa di ricevere il finanziamento.

Accanto al budget complessivo del progetto di 15,6 milioni di euro saranno mobilitati altri 26 milioni di euro circa di fondi complementari (principalmente PSR e POR-FESR) il cui utilizzo potrà rafforzare l’efficacia delle azioni.

“Il Progetto – spiega l’assessore Morroni - si inserisce nel quadro della Strategia Nazionale per la Biodiversità (SNB) approvata in sede di Conferenza Stato Regioni. Si presenta con un ruolo di “laboratorio” e di approfondimento delle politiche e dei programmi esplicitati in atti nazionali e internazionali, con particolare riferimento all’imminente Recovery Plan e agli obiettivi strategici della futura programmazione dei fondi europei. In particolare, questa occasione esalta l’Umbria come luogo privilegiato per l’esercizio e la sperimentazione di buone pratiche mirate alla diffusione della consapevolezza in tema di sostenibilità”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-10-2020 alle 15:19 sul giornale del 02 novembre 2020 - 195 letture

In questo articolo si parla di attualità, gubbio, perugia, foligno, orvieto, città di castello, umbria, assisi, terni, spoleto, regione umbria, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bAlL





logoEV