Mercoledì si celebrano i 20 anni dell'iscrizione del sito di Assisi nella lista mondiale dell'Unesco

2' di lettura 01/12/2020 - Mercoledì, 2 dicembre, ricorre l’anniversario dei 20 anni dell’iscrizione del sito “Assisi, Basilica di San Francesco e altri luoghi francescani”  nella lista del patrimonio mondiale dell’Unesco (avvenuta a opera del Comité du Patrimoine Mondial Vingt-quatrième session, a Cairns in Australia).

Un traguardo importante perché si tratta di un riconoscimento prestigioso da parte dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura di una terra ricca di bellezze storiche, artistiche e naturali.

A causa della pandemia in corso e quindi dell’impossibilità di organizzare eventi in presenza, nonostante l’Ufficio Onu Unesco Sostegno alle Nazioni Unite, in collaborazione con l’Ufficio Turismo del Comune di Assisi, per il ventennale avesse stilato un programma fitto di iniziative che è stato rinviato al primo semestre dell’anno prossimo, l’amministrazione ha deciso di ricordare domani simbolicamente la ricorrenza con una videoconferenza in diretta streaming che prevede la lectio magistralis del professor Jukka Jokilehto, ispettore Icomos all’atto dell’iscrizione nel 2000.

Dalle ore 10 quindi sarà possibile collegarsi all’indirizzo www.comune.assisi.pg.it e seguire i lavori: dopo la presentazione del responsabile dell’Ufficio Unesco Giulio Proietti Bocchini e i saluti istituzionali del sindaco Stefania Proietti, dei custodi delle Basiliche di San Francesco e di Santa Maria degli Angeli (Padre Marco Moroni e Padre Massimo Tralascio) e della Regione Umbria, si succederanno gli interventi del neodirettore Ufficio Unesco del Ministero dei beni culturali Mariassunta Peci, del direttore del World Heritage Center Mechtild Rossler, del presidente della Commissione Nazionale Unesco Franco Bernabè, del presidente dell’Associazione Beni italiani Patrimonio Mondiale Alessio Pascucci, del vice presidente Fai Marco Magnifico, della direttrice di Legambiente Onlus Umbria Brigida Stanziola, del presidente dell’Ordine degli architetti della provincia di Perugia Marco Petrini Elce e del vice presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia Nicola Bastioni. Prima della lectio magistralis, ci saranno gli interventi di Claudio Ricci, presidente onorario dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale (già sindaco di Assisi) e co-redattore del dossier di candidatura e di Paola Falini, urbanista e ordinario alla facoltà di architettura all’università La Sapienza Roma e redattrice del dossier di candidatura.

In allegato la locandina.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite i canali Telegram, così come sono disponibili anche le pagine Facebook:
li raggiungerete in un click tramite i link nella tabella sotto.

Regione Telegram Social
Umbria @vivereumbria Facebook
Città Telegram Social
Assisi @vivereassisi Facebook
Città di Castello @viverecittadicastello Facebook
Foligno @viverefoligno Facebook
Gubbio @viveregubbio Facebook
Orvieto @vivereorvieto Facebook
Perugia @vivereperugia Facebook
Spoleto @viverespoleto Facebook
Terni @vivereterni Facebook







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2020 alle 13:08 sul giornale del 02 dicembre 2020 - 192 letture

In questo articolo si parla di cultura, assisi, comune di assisi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bD9c





logoEV
logoEV