...

“L’unica cosa positiva, in una stagione turistica così drammatica, è la volontà eroica degli imprenditori di questo settore di resistere, nonostante tutto. Segnali di ripresa ci sono, ma sono davvero troppo timidi per dire che va tutto bene. Non va tutto bene, per niente! In Umbria ci sono migliaia di lavoratori in cassa integrazione, ci sono migliaia di camere vuote.