Polemiche sull'auto di rappresentanza del Comune di Assisi

comune di assisi 1' di lettura 01/08/2010 -

Torna ad inasprirsi la polemica sull'auto di rappresentanza a disposizione dell'amministrazione comunale, in seguito a fotografie effettuate dal gruppo di opposizione La Mongolfiera. Il Comune ne giustifica l'acquisto, e sottolinea la parsimonia con cui essa viene utilizzata da sindaco ed assessori.



Abbiamo notato, ma non è la prima volta, il gruppo politico la Mongolfiera di opposizione in Consiglio Comunale che, non trovando di meglio da fare, si "diletta" a fotografare le auto, inclusa quella di rappresentanza del Comune di Assisi.

Sorvolando sul buon gusto, e senza voler citare le norme sulla privacy, visto che non perderanno l'occasione di intentare l'ennesima futile polemica, ricordiamo che il Comune di Assisi possiede, da sempre, una unica auto di rappresentanza (utilizzata con "parsimonia" per spostamenti strettamente legati allo svolgimento delle funzioni amministrative) che, visto l'elevato numero di chilometri percorsi, necessitava di essere sostituita.

Peraltro il necessario finanziamento, sostenuto nel 2010, è rientrato nei limiti possibili visto che il Comune di Assisi anche nel 2010, malgrado le tante opere e iniziative finanziate, non ha aumentato alcuna tassa o tariffa (una famiglia ad Assisi paga, di tasse comunali all'anno, circa 300 Euro in meno rispetto alla media delle municipalità dell'Umbria).

Come facemmo già qualche mese fa, sempre in merito alle polemiche sull'acquisto della nuova auto, precisiamo che il Sindaco, e gli Assessori, per scelta viaggiano "prevalentemente" con la propria auto personale, anche per spostamenti amministrativi nel territorio, ed utilizzano l'auto di servizio, come ovvio, solo per spostamenti veloci o prevalentemente fuori regione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2010 alle 18:19 sul giornale del 02 agosto 2010 - 562 letture

In questo articolo si parla di economia, politica, assisi, polemica, comune di assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aPq





logoEV
logoEV