Migliorano le condizioni della donna travolta dal treno

ferrovia 1' di lettura 02/08/2010 -

Ieri l'impatto con il treno regionale diretto a Roma mentre camminava lungo i binari della stazione di Assisi insieme alla figlia di 10 anni. Frattura del femore e ferita alla schiena per la donna, che non è tuttavia in pericolo di vita.



Non sono molti coloro che possono raccontare di essere sopravvissuti all'impatto con un treno. Eppure ieri è successo quello che i soccorritori hanno definito un miracolo.
Le condizioni della donna di 38 anni travolta dal treno migliorano, ma ieri per lei si era temuto il peggio.

Una ferita alla schiena e frattura del femore, per la quale è stata sottoposta ad un lungo intervento chirurgico presso l'Ospedale Silvestrini di Perugia.
A colpire la mamma è stata una delle pedane di accesso ai vagoni, con conseguenze importanti per l'arto coinvolto nella collisione.
Illesa la bambina, che è stata più spettatrice che protagonista della grave imprudenza della mamma: qualche provvidenziale centimetro di distanza le ha permesso di non subire conseguenze.






Questo è un articolo pubblicato il 02-08-2010 alle 20:18 sul giornale del 03 agosto 2010 - 578 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incidente, ambulanza, stazione, 118, sara caponi, stazione di assisi, ospedale silvestrini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSi