SEI IN > VIVERE ASSISI > POLITICA
comunicato stampa

A San Rufino e ad Assisi sono state fatte molte opere di riqualificazione

1' di lettura
585

san rufino

Abbiamo ricevuto una “cortese segnalazione”, relativa alla zona di San Rufino in Assisi, inviata, anche, ai mezzi di comunicazione, e relativa ad un “particolare” di un intervento ancora “in atto”.

In Assisi sono in corso “opere storiche” di completa ripavimentazione del centro riportando mattoni, pietra e materiali tradizionali e ricostruendo anche le reti tecniche quali fognature e acquedotti. Un’opera di “raro pregio estetico” con un “impegno di oltre 26 milioni di euro” (finanziati dalla Regione Umbria con fondi dello Stato e dell’Unione Europea) che, insieme ai 2.600 restauri e opere realizzate in tutto il territorio, hanno “ridato luce e qualità estetica” (come osservato tutti, anche i “rigidi” osservatori internazionali e dell’UNESCO) ad Assisi.

Tra queste opere c’è anche l’interramento di “tutti i cavidotti” (rete telefonica ed elettrica) che oggi “deturpano” molte e pregiate facciate degli edifici. Siccome i cavi per essere interrati da qualche parte devono passare sono previste “piccole centraline a terra” (rappresentate nella foto inviata ai giornali che, però, si riferisce ad una centralina “non conclusa”) dove i cavi aerei passano per essere interrati.

Riteniamo che Assisi sia “molto curata anche nei piccoli dettagli”, tenendo conto che “si può e si deve fare sempre meglio” e noi, forse “ultimi romantici di Assisi”, preferiamo mandare alla stampa e comunicare la “foto totale dei restauri e delle ripavimentazioni a San Rufino” (e non un particolare riferito ad un cantiere aperto) da cui emerge la “buona qualità” dei restauri eseguiti (pregi e difetti inclusi, di ogni umana opera).



san rufino

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2010 alle 18:14 sul giornale del 05 agosto 2010 - 585 letture