Marsciano: arrestata pusher 27enne residente a Bastia

Carabinieri di notte 1' di lettura 06/08/2010 -

La ragazza è stata colta in flagranza di reato, insieme al suo complice, mentre vendeva eroina a un giovane tenuto d'occhio dai Carabinieri. Rinvenuti nell'auto della coppia 17 ovuli di eroina pronti per essere venduti.



L'operazione antidroga è stata condotta dai carabinieri del nucleo operativo di Todi e quelli della stazione di Marsciano, nell'ambito del monitoraggio dello spaccio nella zona di Marsciano.
Le forze dell'ordine hanno pedinato un tossicodipendente già segnalato dalla prefettura di Perugia come assuntore abituale di sostanze stupefacenti. Il blitz è scattato quando il ragazzo ha acquistato una dose dalla coppia di pusher.

I due hanno tentato di occultare la droga in possesso, ma durante la perquisizione dell'auto sono stati rinvenuti e sequestrati 17 grammi di eroina purissima.
Gli spacciatori sono una 27enne residente a Bastia Umbra e un 26enne tunisino, irregolare e pregiudicato.
All'arresto per entrambi è seguito il processo per direttissima, che ha disposto la custodia cautelare per lui, visti i precedenti penali, e la libertà con obbligo di firma per lei.






Questo è un articolo pubblicato il 06-08-2010 alle 04:04 sul giornale del 07 agosto 2010 - 674 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, carabinieri, arresto, 112, blitz, sara caponi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1L