Clandestini arrestati e denunciati ad Assisi, Santa Maria e Petrignano

carabinieri 1' di lettura 12/08/2010 -

Dopo l'arresto dello spacciatore tunisino avvenuto nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Assisi hanno arrestato due immigrati irregolari, e ne hanno denunciati altrettanti, durante servizi di ispezione e sorveglianza nell'ambito del controllo dell'immigrazione clandestina. Il tutto si è svolto nella giornata di mercoledì 11 agosto nelle zone di Assisi, Santa Maria degli Angeli e Petrignano.



Presso la stazione ferroviaria di Assisi, situata a Santa Maria degli Angeli, i Carabinieri del nucleo radiomobile hanno individuato e arrestato M.M., 43 anni, originario della Tunisia. Su di lui pendeva un ordine di espulsione emesso il 5 agosto, e ora si trova nelle camere di sicurezza della Compagnia di Assisi.

Il secondo arresto è scattato nel centro storico nei confronti di Z.S., 39 anni, polacco; su di lui pendeva un provvedimento della Magistratura per i reati, commessi nel suo paese nel 2006, di guida in stato di ebbrezza e inosservanza delle decisioni dell'autorità giudiziaria.
Il polacco è stato accompagnato all'aeroporto di Fiumicino e consegnato alle autorità polacche.

A Petrignano, infine, sono stati denunciati per omessa esibizione di documento di riconoscimento un ivoriano e un altro tunisino. Entrambi erano privi di documenti e non in regola con il permesso di soggiorno. Per loro sono già state avviate le procedure di espulsione dall'Italia.






Questo è un articolo pubblicato il 12-08-2010 alle 17:52 sul giornale del 13 agosto 2010 - 609 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, immigrazione clandestina, assisi, denuncia, santa maria degli angeli, Raffaele Aristei, petrignano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcK