L'assessore Paoletti non si tocca

leonardo paoletti 1' di lettura 14/08/2010 -

Il sindaco Ricci scende in campo in difesa di Leonardo Paoletti, assessore con delega ai beni e attività culturali ed eventi del Comune di Assisi, in seguito alla richiesta di dimissioni da parte di Pd e Idv per l’accavallamento dell’Oicos Festival e delle “Notti Blu alla Rocca” (nelle sere del 4 e del 5 settembre). La replica di Ricci: “spesso si fa molta fatica per non creare sovrapposizioni”.



Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci, nel leggere le “estive dichiarazioni”, con cui una parte dei partiti di opposizione in Consiglio Comunale, vorrebbe le dimissioni di Leonardo Paoletti, sottolinea che “l’Assessore Paoletti può contare sulla piena fiducia del Sindaco di Assisi in quanto sta svolgendo un buon lavoro”.

Sono tanti gli eventi e le iniziative, come tutti possono vedere e leggere attraverso gli strumenti dell’informazione, che spesso si fa molta fatica per non creare anche sovrapposizioni, segno di “grande vitalità” e impegno.

I dati sul turismo sono “molto incoraggianti” (con prospettive per l’anno 2010 di consolidare il +5/10% che si sta profilando) e, forse, le critiche dell’opposizione sono il segno della “preoccupazione” anche in prospettiva delle prossime elezioni amministrative 2011.

L’Assessore Leonardo Paoletti “continuerà a svolgere il suo mandato sino alla fine della legislatura, come doveroso”.

A proposito delle elezioni amministrative 2011 viste le “dinamiche e, in questo periodo, fisiologiche continue dichiarazioni di ogni tipo” (spesso inerenti i candidati sindaco) consiglierei più prudenza in quanto alla fine in democrazia “contano i cittadini che votano e danno il loro consenso” più che le “teoriche” considerazioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-08-2010 alle 18:42 sul giornale del 16 agosto 2010 - 1337 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, turismo, polemiche, eventi, assisi, comune di assisi, leonardo paoletti, italia dei valori assisi, partito democratico assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bfW





logoEV
logoEV