Dal Comune di Assisi il cordoglio per Cossiga, Moretti e De Poi

comune di assisi 1' di lettura 18/08/2010 -

Nel comunicato diffuso nel tardo pomeriggio il sindaco di Assisi Claudio Ricci esprime, unitamente a giunta e consiglio comunale, la partecipazione e il cordoglio per i lutti che hanno colpito l’Umbria, con le scomparse di Alviero Moretti e Alfredo De Poi, e per l’ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga, che Ricci ricorda come “persona di grande intelligenza e sensibilità umana”.



Il sindaco di Assisi Claudio Ricci, unitamente al consiglio comunale e alla giunta, esprimono sentimenti di “partecipazione e cordoglio” ai lutti che hanno colpito in questi giorni l’Umbria, prima Alviero Moretti e ieri Alfredo De Poi, entrambi espressioni di “alti valori umani, culturali, creativi e professionali” esempio per la nostra comunità regionale e “testimoni di mirabili valori”.

A Palazzo dei Priori, sede del Comune di Assisi, bandiere a lutto, come in tutti gli edifici pubblici, per la scomparsa del Presidente Emerito della Repubblica Italiana Francesco Cossiga che, anche recentemente, qualche mese fa, era stato in visita ad Assisi presso la Basilica Papale di San Francesco.

Il sindaco di Assisi Claudio Ricci che, in quella ultima occasione ebbe modo di incontrarlo unitamente alla famiglia dei frati conventuali, lo ricorda come “persona di grande intelligenza e sensibilità umana che ha servito le istituzioni in momenti anche molto complessi per lo Stato, ricoprendo le più alte cariche istituzionali, con impegno e dedizione, sapendo essere sempre persona lungimirante”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-08-2010 alle 20:04 sul giornale del 19 agosto 2010 - 693 letture

In questo articolo si parla di cronaca, assisi, lutto, cordoglio, claudio ricci, comune di assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/blh





logoEV
logoEV