Ex scuola di Viole: i cittadini sono favorevoli alla vendita

comune di assisi 1' di lettura 20/08/2010 -

In risposta alla contrarietà espressa dal consigliere di maggioranza Evian Morani sulla vendita della ex scuola di Viole, l’amministrazione comunale sottolinea che i residenti si sono espressi favorevolmente negli anni rispetto a questa proposta, che prevede l’investimento delle risorse provenienti dalla vendita dell’edificio per progetti di riqualificazione e per la creazione di spazi socio culturali.



In relazione alla ex scuola di Viole, pur nel rispetto delle opinioni del consigliere comunale e provinciale Evian Morani, ricordiamo che la decisione di “vendere l’immobile” è stata presa, peraltro con diversi atti di consiglio comunale, dopo molte riunioni nel territorio dal 2004, coordinate dalla Pro Loco, dove questa è emersa come “volontà prevalente” dei residenti a Viole.

Peraltro le risorse che ne deriveranno verranno utilizzate non solo per riqualificare l’area sportiva, ricorda il sindaco di Assisi Claudio Ricci, ma anche e soprattutto per creare “spazi per finalità socio culturali”.

Per quanto attiene all’area del centro storico di Viole l’amministrazione comunale sta “attivando amministrativamente” un progetto di riqualificazione, in collaborazione con soggetti privati, che include il miglioramento della piazza ma, anche, la realizzazione di un piccolo volume, sulla piazza, utilizzabile pubblicamente per funzioni socio culturali e per le associazioni.

Il sindaco di Assisi Claudio Ricci deve, come ovvio, seguire le indicazioni del consiglio comunale e quindi anche in Giunta il progetto di riqualificazione dell’area del campo sportivo di Viole, come spazio socio culturale, verrà ovviamente approvato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-08-2010 alle 15:41 sul giornale del 21 agosto 2010 - 657 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, edilizia, assisi, comune di assisi, evian morani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bnD





logoEV