Bastia: il PD approva il Piano Franchi perché ricalca il Master Plan

partito democratico 2' di lettura 01/09/2010 -

Il gruppo consiliare del Partito Democratico di Bastia Umbra precisa, attraverso una nota ufficiale, il punto di vista dell’opposizione sul PAIM, Piano di iniziativa mista per la ristrutturazione dell’area Franchi, adottato nella seduta consiliare di lunedì 30 agosto. Per il PD il piano presenta lacune ed errori, nonché alcune migliorie, ma sostanzialmente conserva e mantiene il lavoro svolto dalla precedente Amministrazione.



«Si è assistito in seno al Consiglio, e si evidenzia nelle dichiarazioni alla stampa, di una realtà contraria di quella che tenta di interpretare la maggioranza del Sindaco Ansideri.
Si ha la sostanziale riproposizione del Piano Approvato nella passata legislatura, infatti sono tutti confermati i fondamentali studiati e approvati da noi.

Il Piano presentato da Ansideri, studiato e valutato per oltre un anno, presenta alcune migliorie, ma ha anche molte lacune ed errori. Dopo tanti proclami nei fatti l’Elefante ha partorito il Topolino.
Non viene evidenziato il punto di partenza, la Convenzione tra Comune e Impresa Franchi, che prevede i tempi e i modi affinché il recupero urbanistico permetta di reperire le risorse necessarie al trasferimento dell’Azienda e quindi al mantenimento dei posti di lavoro.

Viene tolta la previsione della Scuola in prossimità dell’ansa del fiume, dove tutti concordavamo doveva essere realizzato un plesso scolastico importante, che si giovava del verde e della viabilità che lì si verrebbe a creare.
Viene ridotta la fascia di rispetto dal fiume, diminuendo nella sostanza l’area da lasciare a parco pubblico.
Non vengono ben indicati i tempi di esecuzione della viabilità che dovrà raccordare via Firenze nel momento in cui sarà chiusa per la realizzazione del sottopasso.

Valutiamo molto positivo il mantenimento delle previsioni del Master Plan, tanto criticato dalla Destra, ma oggi utilizzato per reperire i soldi necessari alla costruzione delle opere viarie e del sottopasso.

Abbiamo votato favorevolmente perché riteniamo che il lavoro svolto dalla precedente Amministrazione è nella sostanza è stato mantenuto e nel futuro presenteremo le osservazioni per contribuire al miglioramento del piano.
Ci aspettiamo che l’impresa mantenga gli impegni per garantire l’occupazione, che la maggioranza come più volte annunciato sappia accogliere i contributi che verranno proposti con le osservazioni.

Ci riserviamo, quindi, di esprimere il nostro giudizio in fase di conclusiva approvazione.»


dal Partito Democratico
Gruppo consiliare Bastia Umbra




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2010 alle 23:51 sul giornale del 02 settembre 2010 - 651 letture

In questo articolo si parla di urbanistica, politica, partito democratico, area franchi, partito democratico bastia umbra, paim

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bH5





logoEV
logoEV