Bastia - Soddisfazione della giunta per il successo di Ospedalicchio

bastia umbra 3' di lettura 09/09/2010 -

Il resoconto dell’amministrazione comunale di Bastia Umbra relativo all’assemblea pubblica tenutasi mercoledì, 8 settembre, presso il centro sociale di Ospedalicchio, esprime piena di soddisfazione per il “riallacciato dialogo coi cittadini”.



«Quando il dibattito diventa un autentico dialogo anche le posizioni più distanti si avvicinano rendendosi compatibili. È ciò che si è verificato ad Ospedalicchio mercoledì sera, nel corso dell’assemblea pubblica al centro sociale per esaminare i problemi della frazione.

Presente la giunta quasi al completo (assenti il vice sindaco Rosella Aristei e l’assessore Fabrizio Masci) e un centinaio di residenti, alcuni dei quali, che non hanno trovato posto all’interno del locale, hanno seguito il dibattito dalle finestre.

Il sindaco Stefano Ansideri ha tenuto la relazione introduttiva spiegando che gli interventi programmati ad Ospedalicchio non sono stati attivati per una forte carenza finanziaria.

“La mancanza di risorse – ha spiegato il sindaco – ci costringe a rimandare molti interventi non solo ad Ospedalicchio, ma in tutto il territorio comunale. Ciò è dovuto agli impegni dei mutui contratti dalla precedente amministrazione comunale e dalle restrizioni finanziarie imposte dal governo nazionale. Sono diventato sindaco per cambiare le cose a Bastia a cominciare dal rapporto con i cittadini che deve essere diretto, sincero e non strumentale. Avremmo potuto aumentare la Tarsu (tassa rifiuti) del 10% nel 2010 e con i maggiori introiti finanziare alcune opere pubbliche, ma abbiamo preferito non gravare i cittadini con una tassazione ancora più pesante. Nel 2011 disporremo prevedibilmente di 600-700 mila euro che dovremo amministrare con grande ponderatezza. Ciò non significa che il nostro impegno è mirato solo al governo delle cose quotidiane. Ci siamo occupati nei primi dodici mesi dall’insediamento anche di grandi progetti e nei giorni scorsi siamo riusciti ad adottare il piano urbanistico dell’area Franchi con il voto unanime del consiglio comunale, offrendo un’opportunità straordinaria di lavoro a molte imprese locali”.

Sui carichi fiscali è intervenuto l’assessore al bilancio Roberto Roscini per sottolineare che la giunta Ansideri ha deciso la cancellazione dell’Iscop (imposta di scopo) a decorrere dal prossimo anno per diminuire l'onere delle tasse sui cittadini.

Un discorso a cuore aperto, in cui sono stati confermati tutti gli impegni per le opere ad Ospedalicchio iscritte nel piano pluriennale a partire dalla ristrutturazione della piazza centrale, che è stato molto gradito agli ospedalicchiesi i quali hanno manifestato apprezzamento per il lavoro svolto dal sindaco e dalla giunta.

Il problema sul quale i residenti chiedono interventi immediati è la viabilità, per un maggiore controllo sulla velocità dei veicoli e sul transito dei mezzi pesanti nel centro urbano del paese. Un impegno fatto proprio dall’assessore alla viabilità Francesco Fratellini, che ha chiesto tempo per un esame approfondito per arrivare ad una determinazione efficace.

Al termine il sindaco e l’assessore all’urbanistica Luca Livieri hanno invitato i cittadini a riallacciare rapporti diretti con gli amministratori comunali, sempre disponibili ad incontrare i cittadini, i quali l’altra sera hanno concluso l’assemblea, durata quasi 3 ore, con un applauso di esplicito gradimento.»






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2010 alle 17:58 sul giornale del 10 settembre 2010 - 582 letture

In questo articolo si parla di attualità, assemblea pubblica, ospedalicchio, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bX5