Cannara: approvato l'assestamento di bilancio, legittimi gli indebitamenti

cannara stemma 2' di lettura 08/12/2010 -

Il consiglio comunale, riunitosi martedì 30 novembre presso la sala consiliare del municipio cannarese, ha approvato la manovra di assestamento di bilancio. Sempre in tema di bilancio il consiglio ha riconosciuto la legittimità dei debiti, nonché ratificato la quarta variazione alle previsioni 2010.



«All’ordine del giorno, dopo le comunicazioni del sindaco Giovanna Petrini relative ai lavori di posa in opera di fibre ottiche per l’utilizzo della banda larga nel territorio comunale, la ratifica della quarta variazione al bilancio di previsione per l’anno 2010, il riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio e l’assestamento generale al bilancio di previsione: tutti i punti sono stati relazionati dall’assessore al bilancio Roberto Ortolani, con i pareri favorevoli del responsabile del settore finanziario e del revisore dei conti.

In particolare, per quanto riguarda l’assestamento di bilancio, ultimo adempimento dell’anno per lo strumento finanziario del Comune, sono state accertate maggiore entrate per gli accertamenti ICI (+ 20.000€) per gli oneri di urbanizzazione relativi al rilascio di titoli abilitativi nel settore dell’edilizia (+ 10.000€) e sono stati effettuati storni e variazioni per rimpinguare vari capitoli di spesa relativi all’attività dell’amministrazione comunale dalla manutenzione delle aree verdi, al sociale e alla cultura.

È stato incrementato, inoltre, il fondo di riserva, visto che dal 30 novembre non è possibile effettuare variazioni di bilancio, portandolo a circa €22.000, che potranno essere utilizzati per far fronte a spese e necessità attualmente non prevedibili attraverso il prelievo dal fondo stesso tramite delibera di giunta comunale.

A seguire, su relazione del sindaco, sono state approvate le nuove norme relative agli standard urbanistici per le attività agrituristiche.

In chiusura di consiglio è stata discussa e approvata anche dalla maggioranza la mozione, presentata dal consigliere di minoranza Pastorelli, relativa all’istituzione del divieto di caccia nell’area del sito francescano di Piandarca e un altro punto relativo ai tempi di approvazione del Prg, la cui discussione era stata rinviata nel precedente consiglio».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-12-2010 alle 20:13 sul giornale del 09 dicembre 2010 - 610 letture

In questo articolo si parla di politica, assestamento di bilancio, bilancio 2010, cannara, comune di cannara, piandarca, consiglio comunale cannara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fgd