Bastia: il sindaco Ansideri incontra i volontari del Telefono d'Argento

assistenza domiciliare anziani 2' di lettura 22/12/2010 -

Nel pomeriggio di martedì 21 dicembre il sindaco Ansideri ha incontrato, nella sala del consiglio del Comune di Bastia, i volontari del Telefono d’Argento. Oltre al reciproco scambio di auguri per il prossimo Natale, l’incontro è stato un’occasione per tracciare il bilancio dell’attività.



Il sindaco Stefano Ansideri ha incontrato, nel pomeriggio martedì 21 dicembre, nella Sala del Consiglio, i volontari del Telefono d’Argento. All’incontro hanno partecipato anche la dottoressa Elisa Granocchia, responsabile del settore Sociale, e la funzionaria comunale Grazia Valenti.

Il sindaco, oltre a ringraziare i volontari per l’opera da loro svolta gratuitamente a favore della comunità bastiola, attraverso l’organizzazione del Telefono d’Argento, ha voluto augurare un sereno Natale e consegnare un piccolo dono.
Da ricordare l’iniziativa degli stessi volontari, che in questo periodo portano gli auguri di buone feste a domicilio a tutti gli anziani assistiti.

L’incontro di martedì ha offerto anche l’occasione per una riflessione e un bilancio dell’attività del Telefono d’Argento, un servizio comunale svolto da volontari che mettono a disposizione il proprio tempo libero in favore di anziani che vivono soli o le cui famiglie non sono in grado di sostenerli in alcune attività.
Il servizio offerto consiste prevalentemente nel trasportare le persone anziane ai diversi presidi ospedalieri o agli ambulatori medici dislocati nel territorio comunale e nei Comuni limitrofi. I volontari, inoltre, provvedono in alcune situazioni al disbrigo della spesa o all’acquisto dei farmaci a favore degli anziani che vivono soli.

L’amministrazione comunale, per agevolare i volontari nell’attività di trasporto e di accompagnamento degli anziani assistiti, ha messo loro a disposizione alcuni mezzi del parco-auto comunale idonei al trasporto-terzi e di recente è stata concessa in uso anche una macchina di nuova immatricolazione.

Alcuni volontari del servizio svolgono attività di segretariato sociale rispondendo alle diverse telefonate che pervengono quotidianamente; altri si prestano invece quali autisti per l’effettivo trasporto presso le sedi richieste.

Il servizio nel 2010 ha ulteriormente incrementato le attività svolte nell’anno precedente. I dati definitivi del 2009: sono stati effettuati 559 trasporti, di cui 114 per raggiungere il vicino ospedale di Assisi, 92 per l’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia e altri ancora per raggiungere diversi ambulatori e presidi sanitari.
Nel mese di settembre viene organizzato il trasporto presso le vicine Terme Francescane e a novembre quello ai cimiteri locali.

Dal mese di luglio 2010 la sede del Telefono d’Argento è collocata al piano terra del Palazzo comunale, consentendo di poter utilizzare il supporto tecnico e organizzativo degli operatori del settore sociale, che hanno qui la loro sede stabile di lavoro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-12-2010 alle 23:16 sul giornale del 23 dicembre 2010 - 845 letture

In questo articolo si parla di cronaca, anziani, bastia umbra, comune di bastia umbra, assistenza domiciliare, telefono d'argento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/fL7