Bastia: la biblioteca comunale non conosce crisi e diventa luogo di aggregazione

Incontro di lettura per i bambini nella biblioteca di Ospedalicchio 2' di lettura 11/01/2011 -

La biblioteca comunale di Bastia, ormai diventata un punto qualificato di aggregazione sociale, oltre che culturale, ha assistito a un notevole incremento di utenti negli ultimi 18 mesi, nonostante il calo di personale che, tuttavia, non ha affatto scoraggiato le presenze.



«Ogni nuovo anno si fa il bilancio dell'anno passato: positivo è stato quello registrato negli ultimi 2 anni di attività (2009-2010) dalla biblioteca comunale di Bastia Umbra, che è andato oltre ogni previsione.

"L'impegno da parte nostra è stato notevole - ha dichiarato l'assessore alla cultura e all'istruzione Rosella Aristei - e, nonostante le difficoltà dovute allo scarso personale assegnato, le risposte sono state una conferma delle scelte dell'amministrazione comunale, rivelatesi senz'altro "vincenti".
Il Comune continuerà quindi per il 2011 su questa strada, nel convincimento che il servizio bibliotecario comunale sia una risorsa indispensabile e insostituibile per i cittadini in una società, che non può prescindere dall'arricchimento che solo la cultura, in tutte le sue forme, può dare".

Nonostante il netto calo di personale addetto alla struttura (nella primavera del 2009 si è passati da 3 unità ad 1 sola unità fissa affiancata a tempi alterni da un dipendente 'part time'), l'aumento degli utenti è stato rilevante: dal 2008 al 2010 si è registrato un incremento di circa 1500 unità, numeri che fanno ben sperare per il futuro e che testimoniano la fiducia che i cittadini pongono sul servizio bibliotecario.

Inoltre, nell'ultimo anno e mezzo la Biblioteca ha iniziato una graduale metamorfosi: da semplice servizio culturale è diventata anche punto di aggregazione sociale. Molte iniziative, prima solo ipotizzate, sono state pienamente realizzate. Si è partiti con il potenziamento di "Nati per leggere", progetto già presente, ma non pienamente utilizzato.
Gli incontri con le scuole, fatti nell'ambito di questo progetto, sono stati aumentati coinvolgendo l'intero territorio comunale e limitrofo con un'affluenza decisamente incoraggiante.

Va ricordato anche il successo di "Natale in biblioteca"; ancora, a favore dei più piccoli, l'evento "Benvenuti in biblioteca", manifestazione che ha offerto l'occasione di donare un libricino a tutti i nati nel 2010, con lo scopo di sensibilizzare i genitori alla lettura, fin dai primi mesi di vita del bambino.

L'attenzione, inoltre, è stata rivolta anche ai meno giovani con la creazione di un gruppo di lettura chiamato "Di' la tua" e dedicato alla terza età.»






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-01-2011 alle 01:02 sul giornale del 11 gennaio 2011 - 782 letture

In questo articolo si parla di cultura, biblioteca comunale, lettura, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/gb6





logoEV
logoEV