Bastia: Ansideri, ''Su Del Genio polemiche strumentali''

Stefano Ansideri 1' di lettura 12/01/2011 -

In seguito alla disdetta del contratto di affitto dell'ambulatorio medico del dott. Del Genio il sindaco Ansideri invia una lettera aperta ai costanesi al fine di ristabilire la correttezza e la "verità dei fatti" in seguito a polemiche "finalizzate - secondo Ansideri - a mettere in cattiva luce l’amministrazione".



«Il sindaco, il 28 dicembre 2010, ha scritto al dottor Vincenzo Del Genio, medico di famiglia, una lettera per comunicargli la volontà dell’amministrazione comunale di disdettare il contratto per l’uso dei locali presso il centro sociale di Costano adibiti a studio medico, e in scadenza il 31 dicembre 2010.

Su questa vicenda nelle scorse settimane sono state usate espressioni polemiche, a opera di partiti politici e dello stesso medico dottor Del Genio, finalizzate a mettere in cattiva luce l’amministrazione comunale con argomentazioni inesatte e strumentali creando un’opinione, soprattutto nella frazione di Costano, tutt’altro che rispettosa della verità dei fatti.

Per ristabilire un rapporto corretto sull’evolversi e sulla conclusione di questa vicenda il sindaco Stefano Ansideri ha scritto una lettera aperta ai cittadini di Costano in cui spiega tempi, modi e ragioni che hanno portato alla decisione dell’amministrazione comunale di riappropriarsi dei locali del centro sociale di Costano.

La lettera in queste ore viene recapitata a domicilio dei residenti nella frazione.»



Leggi la lettera aperta del sindaco Ansideri ai costanesi



Articoli correlati:
Bastia: il sindaco Ansideri sfratta il dott. Del Genio






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-01-2011 alle 16:28 sul giornale del 13 gennaio 2011 - 905 letture

In questo articolo si parla di attualità, stefano ansideri, lettera aperta, bastia umbra, comune di bastia umbra, costano, vincenzo del genio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/gfv





logoEV
logoEV