Assisi: colpo di scena nel Pd, Flavio Lotti si tira indietro

Flavio Lotti 2' di lettura 30/01/2011 -

Il coordinatore nazionale della Tavola della pace rinuncia all'ipotesi di una candidatura a sindaco per le elezioni comunali del 15 maggio: "Per me la politica - si legge nel comunicato - è servizio e quello che conta non è "l'io" ma il "noi". Leggo che gli interessi e gli orizzonti sono ben altri".



«Nei giorni scorsi il Partito Democratico di Assisi mi ha chiesto se ero disponibile a candidarmi a sindaco di Assisi, in quanto espressione di un movimento internazionale che ha posto al centro il messaggio di pace, di giustizia e di nonviolenza di san Francesco e di Aldo Capitini.

Di fronte alla gravissima crisi morale, culturale, sociale ed economica che stiamo vivendo, ho sentito il dovere di mettermi in gioco, anche se il gioco era evidentemente molto difficile e faticoso. Questo è anche il tempo in cui stiamo organizzando l'arrivo ad Assisi Flavio Lottidi duecentomila persone che parteciperanno al 50° anniversario della Marcia Perugia-Assisi. E tuttavia, se vogliamo tentare di uscire da questa situazione, ciascuno deve fare la sua parte, pensando meno a se stessi e più alla gente che continua ad essere calpestata.

Ho posto una sola condizione. Al centro del mio lavoro c'è sempre stato, e continuerà ad esserci, un tenace impegno per unire, unire culture, storie, percorsi, appartenenze anche molto diverse.

Ho dunque risposto che la mia candidatura poteva essere possibile solo se ci fosse stata una larga condivisione delle forze politiche, delle associazioni e della società civile. Non tanto sulla mia persona ma su di un progetto che faccia di Assisi quello che deve essere: un grande faro di spiritualità, di moralità e di pace per l'Italia, l'Europa e il mondo intero. Per me la politica è servizio e quello che conta non è "l'io" ma il "noi".

Leggo dalle cronache assisane che gli interessi e gli orizzonti sono ben altri. Considerato che non avevo chiesto nulla a nessuno, ne prendo serenamente atto. Ringrazio per la fiducia le persone e i partiti che hanno fatto il nome del coordinatore della Tavola della pace e auguro a tutti i cittadini di Assisi di scegliersi un buon sindaco che assicuri un futuro degno della città che hanno il privilegio di abitare. Al momento giusto vedremo i risultati


   

da Flavio Lotti
Coordinatore Nazionale della Tavola della Pace




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-01-2011 alle 19:26 sul giornale del 31 gennaio 2011 - 2376 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, Tavola della Pace, Flavio Lotti, elezioni comunali assisi 2011, pd assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/gRo





logoEV
logoEV