Assisi: Udc, Binetti in collera. Lunghi e Mignani a rischio espulsione

Paola Binetti 1' di lettura 19/02/2011 -

«Durante la conferenza stampa tenuta oggi (sabato 19 febbraio, ndr) dal candidato sindaco Ricci, il simbolo dell'UDC è apparso come una lista schierata ufficialmente a favore dello stesso. Voglio precisare che si tratta di un abuso, che non avrebbe dovuto vedere coinvolto né il simbolo né il nome del partito.



Le persone che hanno dato vita a questo abuso erano già stati legalmente diffidati nei giorni scorsi. Ribadiamo con forza che la linea politica dell'UDC è volta alla costruzione del Nuovo Polo, chiaro nel progetto, autonomo nell'idea.

Questo nuovo progetto politico, in stretto coinvolgimento con la società civile e con il territorio assisano, sarà presentato nel corso della conferenza stampa di lunedì prossimo.

Intanto l'abuso è stato segnalato e ho proposto il deferimento di Antonio Lunghi e Francesco Mignani ai probiviri nazionali del partito, come conseguenza dei comportamenti difformi e lesivi rispetto agli organi superiori del partito e alla linea nazionale del partito.

Sottolineiamo inoltre il comportamento scorretto del PDL e del sindaco Ricci, che pur sapendo quale era la posizione ufficiale dell'UDC, si sono resi complici di questo abuso.»


da Paola Binetti
Commissario Udc per l'Umbria




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2011 alle 17:46 sul giornale del 21 febbraio 2011 - 1366 letture

In questo articolo si parla di politica, unione di centro, antonio lunghi, paola binetti, udc assisi, francesco mignani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hBI