Assisi: Prc, ''Le primarie un risultato straordinario''

rifondazione comunista prc 2' di lettura 25/02/2011 -

«Le primarie - scrive in una nota il Partito della Rifondazione Comunista di Assisi - sono arrivate in ritardo, ma questo risultato assume comunque un valore straordinario che noi, in qualità di Prc, abbiamo inseguito fino alla fine.



La scelta tardiva è stata causata dalla composizione particolare, dalle troppe anime e dalle troppe intenzioni del Pd il quale, finalmente, ha colto l'importanza di questo strumento democratico determinante per la ricerca e il mantenimento dell'unità a sinistra.

Il Prc, infatti, accanto a Sel e Mongolfiera, ha sempre creduto nella necessità delle consultazioni primarie quale punto di riferimento per la composizione del centro-sinistra assisano e, soprattutto, ha sempre visto nelle primarie quel trampolino di lancio valido per affrontare la sfida con un centro-destra diviso sull'ormai ex asse Ricci-Bartolini.

Ora abbiamo la possibilità di creare un momento di unione per superare questi ultimi quindici anni di amministrazione di centro-destra, una coalizione che fino ad oggi ha governato secondo un unico criterio: quello del business e degli affari. Assisi è stata solo teatro di un inutile dispendio di soldi pubblici destinati a rotonde e sottopassaggi, tutte azioni volte a sponsorizzare coloro i quali hanno sempre sostenuto, per interesse, questa amministrazione.

E, sulla base di queste considerazioni, la carta vincente per il Prc e gli altri alleati rimane sempre la figura di Carlo Cianetti.

Con Cianetti noi ci poniamo lo scopo di cambiare questa città, di mettere al primo posto altre priorità. Due prima di tutto: il lavoro e la solidarietà, elementi fondamentali dei quali si è persa ogni traccia a causa dei sindaci di centro-destra. Ma sappiamo che bisognerà anche intervenire su questioni basilari per Assisi, come il turismo e la cultura, due aspetti che dovranno procedere di pari passo, perché, ad esempio, fare turismo non significa solo attendere alla finestra l'arrivo dei pellegrini, ma, soprattutto, mettere in campo tutte quelle potenzialità inespresse della nostra città che invece devono essere trasformate in un autentico richiamo irresistibile per cittadini e turisti.

Per noi del Prc e "Buongiorno Assisi!" Cianetti rimane in pole position, anche se, in caso di vittoria della Travicelli, la sua persona rimarrà a completa disposizione della coalizione di centro-sinistra.»






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2011 alle 04:19 sul giornale del 25 febbraio 2011 - 839 letture

In questo articolo si parla di politica, carlo cianetti, prc assisi, primarie centrosinistra, elezioni comunali assisi 2011, partito rifondazione comunista

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hND