Assisi: Bartolini, ''Dobbiamo vincere la sfida economica''

giovani disoccupati 3' di lettura 08/03/2011 -

Sabato 5 marzo, presso l'Hotel Valle di Assisi, si è tenuto l'incontro-dibattito dal titolo "Una politica a sostegno dell'economia", una conferenza programmatica di confronto fra le categorie produttive del territorio assisano e il candidato sindaco Giorgio Bartolini.



La discussione, che è stata moderata da Nicolangelo D'Acunto, ordinario dell'Università degli Studi "Cattolica" di Milano, e ha contato gli interventi di Giorgio Bartolini, candidato sindaco, Giampiero Bianconi, presidente del sindacato viaggi e turismo, Luca Tacconi, membro del consiglio direttivo di ConfIndustria, Giorgio Buini, presidente sede territoriale Confartigianato, Vincenzo Di Santi, presidente sede territoriale Confcommercio, Elena Angeletti, delagata provinciale Federalberghi per il comune di Assisi, Francesca di Mauro, presidente CVF Assisi Onlus.
L'incontro è stato aperto dai saluti di Paola Binetti e Franco Zaffini, rappresentanti dell'Udc eGiorgio Bartolinidi Futuro e Libertà, a rappresentanza dei simboli politici che sostengono Giorgio Bartolini Sindaco, ovvero Futuro e Libertà, Udc, Alleanza per l'Italia e le liste civiche Sindaco Bartolini, Futuro per Assisi e Lega per Assisi, tutte riunite sotto la sigla "Nuovo Polo per Assisi".

A seguire, s'è sviluppata la discussione, partendo dalle proposte concrete che il candidato sindaco Giorgio Bartolini ha proposto: "Quando sono stato eletto sindaco di Assisi nel '97, l'amministrazione comunale si trovò a dover affrontare l'emergenza terremoto; oggi ci troviamo di fronte a una nuova e diversa emergenza, molto più complessa per sua natura, quella economica. Si tratta di una sfida che appassiona il mio gruppo di lavoro e che voglio vincere.

Cosa possiamo fare? In generale, predisporre le aree industriali ad accogliere le imprese e, in particolare, completare i lavori già in corso presso la zona industriale della frazione assisana di Rivotorto, ampliare la zona industriale della frazione assisana di Petrignano. Ci sono amministrazioni comunali, come quelle di Gualdo Tadino e Marsciano, che si sono già mosse per essere a fianco delle imprese nelle pratiche utili all'accesso al credito.
E' dovere dell'amministrazione accelerare i pagamenti, pur nel rispetto del patto di stabilità. L'ufficio concessioni del comune di Assisi, pur nel rispetto dei pareri della sovrintendenza dei beni culturali, deve poter essere celere nel rispondere alle esigenze delle imprese. Si deve valutare l'ipotesi di attingere ai trasferimenti dell'unione europea.
Le imprese agricole e artigiane necessitano di un'area espositiva per la promozione del territorio. Le imprese cercano forze lavoro che non sono presenti nelle liste dei "senza lavoro", segno che occorre istaurare un rapporto di sinergia fra gli istituti didattici professionali e le aziende.

Per quanto riguarda il settore economico legato al turismo, quello che serve al comune di Assisi consiste nella consulenza di un professionista di esperienza internazionale, che lavori su un piano strategico da attuare in collaborazione con gli operatori del settore. Bisognerà investire nei servizi, in modo da attrarre il turismo, che presso la città di Assisi si caratterizza per il suo aspetto religioso, anche dal punto di vista artistico, culturale, storico, ambientale, congressuale e sportivo.
Occorre, in generale, comunicare meglio il brand "Assisi". E' doveroso usufruire dei contributi che vengono messi a disposizione delle operazioni turistiche. Dobbiamo mettere a frutto le potenzialità legate ai gemellaggi che il comune di Assisi ha stretto con le città di Betlemme, San Francisco e Santiago de Compostela. Queste sono alcune proposte concrete sulle quali invito gli addetti ai lavori a riflettere e intervenire perché il comune di Assisi vinca la sfida economica come ha vinto quella del terremoto".


da Giorgio Bartolini
Candidato sindaco di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2011 alle 02:54 sul giornale del 07 marzo 2011 - 874 letture

In questo articolo si parla di lavoro, giovani, convegno, assisi, giorgio bartolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/icM