Valfabbrica: pronti a clonare bancomat. Arrestati due romeni

carabinieri 1' di lettura 11/03/2011 -

Si aggiravano per il centro abitato di Valfabbrica in possesso di "skimmer", il dispositivo da applicare sugli sportelli degli istituti di credito al fine di clonare bancomat. I carabinieri di Assisi li hanno colti sul fatto e arrestati.



Si tratta di due immigrati di origine romena che si trovavano nei pressi dello sportello su cui stavano per apporre lo skimmer.Sportello bancomat Il loro atteggiamento sospetto aveva destato l'attenzione della pattuglia dei militari, impegnata in un servizio di controllo.

Bloccati e perquisiti, i due sono stati trovati in possesso di un'apparecchiatura tecnica molto sofisticata, dotata addirittura di microcamera per clonare i codici numerici 'pin'. Subito condotti nelle stanze di sicurezza della compagnia dei carabinieri di Assisi, dovranno rispondere dei reati di tentata installazione di apparecchiature atte ad intercettare, impedire od interrompere comunicazioni informatiche o telematiche e tentata falsificazione o alterazione di carte di credito.






Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2011 alle 02:14 sul giornale del 11 marzo 2011 - 1763 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, truffa, arresto, bancomat, sara caponi, valfabbrica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iln