Cannara: il nuovo regolamento edilizio mette tutti d'accordo

Comune di Cannara 3' di lettura 23/03/2011 -

Lunedì 21 marzo si è svolto il consiglio comunale di Cannara, nel quale il sindaco Giovanna Petrini, in qualità di assessore all'urbanistica, ha presentato all'assemblea il nuovo regolamento edilizio comunale, approvato all'unanimità dei presenti.



Nella relazione introduttiva il sindaco ha rappresentato la necessità di adeguare lo stesso alle normative regionali (leggi-regolamenti) che si sono susseguite nel corso degli ultimi anni, a partire dalla definizione dei permessi a costruire che hanno sostituito le "vecchie" concessioni edilizie.

Per quanto riguarda le grandezze edilizie, ed in particolare le opere pertinenziali, è stata introdotta Edilizia(per quanto riguarda i pergolati con struttura leggera, in ferro o in legno, purché collocati a terra e senza opere fondali, destinati a sorreggere essenze vegetali o teli) la possibilità di massimo 40 mq di superficie.

È stata anche introdotta (all'art. 70) la tolleranza esecutiva delle misurazioni con cui si considerano tolleranze di cantiere imputabili a fatti meramente esecutivi e quindi non sanzionabili, scostamenti pari all'1% fino a un massimo di 10 cm rispetto alle misure lineari indicate nel progetto.

Novità anche per quanto riguarda gli edifici residenziali, o comunque assimilati alla residenza (agriturismi, affittacamere), e le relative opere pertinenziali, per i quali le ispezioni, relativamente alle domande di agibilità, saranno effettuate con sistema informatico in misura non inferiore al 5%, mentre per i fabbricati con destinazione d'uso diverso dalla residenza tutte le domande di agibilità saranno soggette a sopralluogo da parte dell'ufficio.

Infine sono stati inseriti una serie di articoli relativi ai requisiti dell'edilizia con lo scopo di disciplinare l'attività edilizia in relazione al miglioramento della qualità e del comfort degli spazi abitativi e degli ambienti dei luoghi di lavoro, salvaguardando l'integrità ambientale e perseguendo il risparmio delle risorse naturali secondo i principi dello sviluppo sostenibile.



Tre offerte per la Ex Ferro e Poker in arrivo

In apertura di consiglio il sindaco Petrini ha comunicato la ricezione di tre offerte per il compendio industriale della ex Ferro, pervenute a Sviluppumbria, in riferimento al bando di vendita con scadenza 28 febbraio.Poker
L'apposita commissione sta valutando le offerte con particolare attenzione anche ai piani industriali presentati, alcuni dei quali di indubbio interesse, soprattutto per quanto riguarda le potenzialità occupazionali.
La graduatoria per l'assegnazione verrà resa nota a breve.

Il sindaco ha poi comunicato che, relativamente al contratto stipulato lo scorso 1° marzo fra il Comune di Cannara, ATI 2 e Gest srl per il nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti, alcuni incaricati della SIA si recheranno presto nelle abitazioni dei cannaresi per consegnare materiale informativo e per far sottoscrivere il contratto di comodato gratuito prima della consegna dei quattro contenitori "Poker".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2011 alle 00:33 sul giornale del 23 marzo 2011 - 2376 letture

In questo articolo si parla di consiglio comunale, edilizia, politica, cannara, comune di cannara, raccolta differenziata poker

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iL3