Il Nuovo Polo critica Lunghi: ''Il corrimano? Ordinaria amministrazione''

nuovo polo per l'italia 1' di lettura 23/03/2011 -

Il Nuovo Polo per Assisi, costituito da Udc, Fli e Api, polemizza con il vicesindaco Antonio Lunghi in merito al corrimano in ferro battuto, recentemente installato lungo le scalette che collegano il parcheggio Mojano e via S. Agnese.



«È vero - si legge nella nota del Nuovo Polo - che siamo in periodo elettorale, e quindi di propaganda, ma anche questo ha un limite.

La gente si chiede come Lunghi possa pensare di darsi grande pubblicità sulla stampa con l'installazione di un pezzo di ferro da scorrimano, Assisi, corrimano lungo le scalette del parcheggio Mojanoutile certamente, ma un dettaglio di ordinaria amministrazione tra le tante opere, anche importanti, e interventi fatti quando, fino a quattro mesi fa, Lunghi era all'opposizione.

Anche dietro questo piccolo intervento trapela però una verità: lo scorrimano è opera ricadente nel settore lavori pubblici e quindi costituisce la prova provata che Lunghi è di fatto l'assessore ai lavori pubblici, anche se formalmente senza delega in quanto la stessa sarebbe incompatibile con la sua persona.

Allora, visto che anche l'illuminazione è competenza del settore di cui tanto si occupa, si prenda cura di riaccendere le lampadine sulla strada mattonata, lasciata al buio da oltre quattro mesi dalla Madonna delle Grazie fino al passaggio a livello, secondo quanto ripetutamente lamentato in Comune dai cittadini.»


da Nuovo Polo per Assisi
(Udc, Fli, Api)




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2011 alle 18:43 sul giornale del 24 marzo 2011 - 2656 letture

In questo articolo si parla di politica, antonio lunghi, nuovo polo per l'italia, npi assisi, corrimano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iOc