Al teatro Esperia uno spettacolo dedicato agli ''amici fragili''

Autismo 1' di lettura 25/03/2011 -

Una bella iniziativa è quella che, anticipando la Giornata mondiale dell'autismo (2 aprile), coinvolge il teatro Esperia di Bastia Umbra, che ospiterà la rappresentazione teatrale "con e sull'autismo" dal titolo "Amico Fragile? Uno di noi", promosso dall'Angsa Umbria Onlus. Lo spettacolo si terrà mercoledì 30 marzo alle ore 21:00, è aperto a tutti e ad ingresso gratuito.



La regia è curata da Luca Sargenti e Valeria Marri, autori dei testi insieme a Moreno Bizzarri.

"Lo spettacolo - spiega l'Angsa - intende spingere alla riflessione per provare a Giornata mondiale dell'autismocambiare il proprio punto di vista sulla realtà e per avvicinarsi a una problematica troppe volte sconosciuta".

L'autismo è un disturbo che interessa le funzioni cerebrali, le cui cause sono ad oggi sconosciute, che porta alla diminuzione dell'integrazione sociale e della comunicazione.
L'etimologia della parola autismo deriva dal greco 'autòs', ovvero 'se stesso': l'autistico viene infatti definito, talvolta, come "prigioniero di se stesso" e dell'isolamento causato dalla sua incapacità di relazionarsi socialmente.

L'Angsa (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) è un'associazione senza scopo di lucro, nata nel 2001 per garantire l'applicazione del principio delle pari opportunità anche per gli individui affette da autismo: "purtroppo la patologia - si legge nel sito dell'associazione - pone queste persone nella condizione di non riuscire a organizzare risposte nei tempi frenetici imposti dalla società. Per ovviare a ciò intendiamo promuovere l'apprendimento di tecniche e metodiche specifiche".






Questo è un articolo pubblicato il 25-03-2011 alle 05:05 sul giornale del 25 marzo 2011 - 1502 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, autismo, sara caponi, teatro esperia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/iRO





logoEV
logoEV