Cesario (Prc) propone il fondo di solidarietà per i lavoratori

Franco Cesario 2' di lettura 07/04/2011 -

Ironizzando sui temi della campagna elettorale e portando come esempio la difficile situazione della Nizzi surgelati, il responsabile del Partito della Rifondazione Comunista di Assisi, Franco Cesario, individua nella creazione di un fondo di solidarietà per i lavoratori coinvolti nelle crisi aziendali una delle priorità del programma della sinistra.



«Non passa giorno - afferma Cesario nel suo comunicato - senza una accesa polemica tra gli opposti schieramenti della destra assisana.

Volano parole grosse: alcuni credono di smascherare un bluff, altri scoprono improvvisamente che il piano regolatore è stato concepito solo a scopi elettorali, altri ancora, fulminati sulla via di Damasco, scoprono il concetto (sicuramente a loro astruso, visto il recentissimo passato) di ecosostenibilità dopo aver cementificato Assisi come non mai.

Tra manifesti e vele elettorali pieni di slogan vuoti e sempre uguali, tempestati di facce ora minacciose, ora vacuamente ed incomprensibilmente sorridenti (verrebbe da chiedersi: "...ma che te ridi...") gli unici che possono criticare e proporre nuove soluzioni sono coloro che non hanno mai governato Assisi.

Nessuno parla delle vere emergenze e delle vere necessità della città.

Ad esempio, la tragica situazione della Nizzi surgelati di Santa Maria degli Angeli: da gennaio i lavoratori e le lavoratrici, a cui va la nostra totale ed incondizionata solidarietà, sono senza stipendio e non è stato approntato nessun piano di rilancio, come denunciato dalla Flai-Cgil dell'Umbria.

Per questi motivi il primo punto del programma della sinistra che si propone di governare Assisi deve riguardare necessariamente il deciso taglio delle tante spese inutili di questi anni e creare, da subito, un fondo di concreta solidarietà per i lavoratori e le lavoratrici che siano coinvolti, loro malgrado, in crisi aziendali, in modo da concentrare la maggior parte delle risorse comunali in tale fondo.

Tutto ciò è fondamentale affinché si possa riportare al centro dell'agenda politica le persone, i loro bisogni quotidiani, le loro esigenze di vita, i loro mutui da pagare, le loro bollette, i beni primari.

Il vero ed unico senso della Politica, la gente.»






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2011 alle 00:37 sul giornale del 07 aprile 2011 - 865 letture

In questo articolo si parla di lavoro, aziende, crisi, fondo di solidarietà, Centrosinistra, franco cesario, prc assisi, elezioni comunali assisi 2011

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jlw