Nichi Vendola esorta Assisi: ''Osate la speranza''

16.04.2011 - Nichi Vendola in piazza del Comune ad Assisi 3' di lettura 18/04/2011 -

Erano centinaia le persone che sabato sera hanno affollato la centralissima piazza del Comune per salutare il leader di Sinistra Ecologia Libertà, Nichi Vendola, giunto ad Assisi per aprire la campagna elettorale del candidato sindaco Carlo Cianetti.



Provenendo da Perugia, dove ha presenziato al Festival del giornalismo, Vendola ha affermato che è possibile "espugnare una roccaforte del centrodestra mobilitando i cittadini e chiamandoli ad una partecipazione popolare che rompa un monopolio del potere".

Ricordando l'uccisione di Vittorio Arrigoni, la cui vita è stata per Vendola "un esempio di bellezza" per tutti, l'intervento del presidente della Regione Puglia si è articolato in un'ampia riflessione sui temi di rilevanza nazionale e internazionale, passando dalle leggi ad personam (definite come "il sequestro delle istituzioni da parte della casta") al disastro di Fukushima, dalla precarietà ("i giovani sono la generazione del 'lavoro mai' ") alla sentenza Thyssen Krupp, fino all'emergenza immigrazione nel contesto italiano ed europeo.

Rivolgendosi poi al candidato sindaco, che ha avvicinato a sé, Vendola ha invitato a impostare una campagna elettorale che punti ad "attraversare il territorio della città per poterne indagare ogni singola ferita, ogni cicatrice, e scorgere ogni bellezza da tutelare. Al di là dell'incanto che produce in quanto magico borgo, anche Assisi - ha aggiunto il leader di Sel - è una città assediata dall'artiglio della speculazione edilizia e della cementificazione".
Riqualificare, riutilizzare e recuperare il patrimonio edilizio esistente è, per Vendola, necessario al fine di porre un limite all'espansione Nichi Vendolache ha portato l'Italia ad essere il Paese europeo con la più alta percentuale di cementificazione degli ultimi settanta anni.

"Fate una campagna elettorale - suggerisce inoltre il leader - recuperando lo stile e l'eleganza del dire, portando avanti una battaglia delle idee che sia una gara di cultura e non una rissa. Una battaglia per far sì che la città del Poverello - ha concluso - rispetti la sua vocazione di santità e si ponga come città plurale e conviviale, una città dell'amicizia e dell'accoglienza. Vi invito, anzi vi esorto, ad osare la speranza, osare la speranza di cambiare".

Preceduto dal coordinatore regionale Luigi Bori, che ha spiegato come Sel intenda "trasformare l'indignazione verso un regime autoreferenziale che lascia il Paese a se stesso, stretto nella morsa della crisi" in proposte e progetti per una "politica che cambi se stessa per poi cambiare anche il Paese", Vendola è stato introdotto dal candidato sindaco del centrosinistra per il Comune di Assisi.

"Ho conosciuto Nichi - ha spiegato Cianetti, giornalista e corrispondente per la testata all news Rainews24 - quando nel 2010, alle primarie del centrosinistra in Puglia, riuscì a battere il favoritissimo candidato del Pd Francesco Boccia, sbaragliando il centrodestra alle amministrative: lì ho capito che era possibile nutrire un sentimento di speranza e battere il centrodestra anche ad Assisi, scardinando i meccanismi della politica stantìa degli ultimi due decenni".

La speranza si regge sulla fiducia nel futuro e il futuro, per Cianetti, è già presente con i tanti giovani che costituiscono le liste e che, grazie al loro entusiasmo, sono in grado di "scuotere e muovere verso il cambiamento una comunità rassegnata al potere del centrodestra".

"Dobbiamo ricreare - ha poi aggiunto il candidato - una città relazionale e conviviale, facendo rivivere il centro storico di Assisi e tutti i centri storici dei paesi per rilanciare il turismo: una città che vive e che è socialmente forte è più attraente dal punto di vista turistico. Bisogna credere che in questa città possiamo davvero vincere questa volta". Citando una celebre frase di Gandhi Cianetti ha quindi concluso il suo intervento invitando i presenti a "diventare il cambiamento che vogliamo vedere".








Questo è un articolo pubblicato il 18-04-2011 alle 08:44 sul giornale del 18 aprile 2011 - 1866 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Campagna elettorale, Nichi Vendola, assisi, sara caponi, carlo cianetti, elezioni comunali assisi 2011

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jLw