Antiquariato: Todi e Assisi si contendono il primato dell'expo

Antiquariato 2' di lettura 27/04/2011 -

"La Rassegna Antiquaria nella città più vivibile del mondo rivoluziona il modo di vivere l'antiquariato": a piazzare la stoccata è Antonino Ruggiano, sindaco di Todi, che in un comunicato stampa diffuso ieri, martedì 26 aprile, commenta i primi risultati della Rassegna Antiquaria tuderte, chiudendo con tono polemico nei confronti di Assisi Antiquariato, in corso all'Umbriafiere di Bastia Umbra.



Dopo aver tratto un "primo felice bilancio" della nuova formula della Rassegna Antiquaria d'Italia, in corso a Todi dal 23 aprile e fino al 1° maggio, il sindaco Ruggiano afferma: "Alla luce dei risultati possiamo con orgoglio dire di aver rivoluzionato il modo di vivere l'antiquariato e la nostra amata Rassegna. Siamo sicuri, infatti che nessuna struttura, per quanto prestigiosa (per non parlare poi di capannoni o centri espositivi fieristici), possa avere il fascino e l'appeal della città più vivibile del mondo".

Il chiaro riferimento è al centro espositivo bastiolo, in cui è allestito Assisi Antiquariato, la mostra di antichità inaugurata il 26 aprile e visitabile, come a Todi, fino al 1° maggio.

I due eventi, che vantano decenni di esperienza e decine di edizioni (39 per Assisi e 43 per Todi), presentano indubbiamente molte affinità, anche se la presentazione è completamente differente: il più grande centro espositivo del centro Italia per Assisi e ben dieci palazzi storici per Todi suggeriscono un'impostazione estremamente diversificata, in grado di soddisfare le diverse esigenze degli avventori, appassionati o esperti del settore.

All'indomani della chiusura si valuteranno, bilanci alla mano, chi tra i due concorrenti il pubblico avrà deciso di premiare. Per il momento resta da vedere se, da Assisi, qualcuno raccoglierà il sasso lanciato dal sindaco tuderte.






Questo è un articolo pubblicato il 27-04-2011 alle 02:30 sul giornale del 27 aprile 2011 - 1242 letture

In questo articolo si parla di cronaca, antiquariato, assisi, todi, sara caponi, antichità, assisi antiquariato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/j4U