Bartolini: ''Riqualificare la zona Lyrick era un mio sogno''

Giorgio bartolini 1' di lettura 27/04/2011 -

Un comunicato stampa dell'ex sindaco Giorgio Bartolini, candidato per il Nuovo Polo alle elezioni del 15 maggio, informa la consegna dei lavori di completamento del Palaeventi e Museo nazionale dello sport, esprimendo soddisfazione ma rivendicando la paternità del progetto originario.



«Finalmente prende il via una grande opera che completa così il progetto iniziato nel 1997, in pieno terremoto, quando ebbi la fortuna di incontrare il mecenate americano Richard Leach e avviare le procedure perché lui potesse costruire quel grande Teatro Lyrick, che ha segnato l'inizio della riqualificazione dell'area Ex Montedison, abbandonata e in forte degrado da decenni.

Oggi diviene un polo culturale di eccellenza, in particolare con il Museo Nazionale dello Sport e del Pugilato, la cui domanda fu effettuata da me allora sindaco nel 2005, su gentile suggerimento del concittadino Presidente Nazionale del Pugilato Franco Falcinelli, che ringrazio.

Era un mio sogno cambiare il volto di quella zona per potergli dare una riqualificazione tesa allo sviluppo economico e culturale, oggi per di più al centro di grandi interventi per una viabilità moderna e sicura, fatti dall'Anas su mia richiesta fin dal 1997.

Desidero precisare quanto esposto per fare chiarezza rispetto al solito malvezzo del sindaco uscente di appropriarsi dei meriti altri, tanto da dimenticare persino di ringraziare il presidente Falcinelli».


da Giorgio Bartolini
Candidato sindaco di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2011 alle 17:44 sul giornale del 28 aprile 2011 - 721 letture

In questo articolo si parla di cronaca, assisi, giorgio bartolini, santa maria degli angeli, palaeventi, teatro lyrick, museo nazionale dello sport e del pugilato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/j6f