Cicchitto e Musumeci benedicono Claudio Ricci

2' di lettura 02/05/2011 -

"Nessuna demagogia": è il merito che Fabrizio Cicchitto, capogruppo del gruppo dei deputati Pdl, attribuisce al sindaco uscente Claudio Ricci, candidato alle prossime elezioni comunali per il secondo mandato amministrativo.



"L'unico candidato - sottolinea Cicchitto, facendo eco alla rivendicazione dei partiti di centrodestra assisani - che può vantare il sostegno di una coalizione di vero centrodestra".

Parole che hanno incontrato l'ampia soddisfazione dei big del Pdl presenti a sostegno del candidato Ricci, a partire da Luciano Rossi, Pietro Laffranco e Massimo Monni, nella conferenza stampa che si è svolta venerdì 29 aprile presso la sala dell'Hotel "Dal Moro" a Santa Maria degli Angeli.

E prima di rivolgere lo sguardo al panorama nazionale e internazionale, Cicchitto ha tenuto a rilevare l'importanza di Assisi, una delle roccaforti azzurre nella rossa Umbria ("governata per decenni da una sinistra stalinista"). La città serafica, nonostante sia meno popolosa di altre città, "conserva un prestigio e un rilievo anche a livello internazionale e perciò resta e resterà uno dei simboli della nostra cultura e tradizione". Motivo, questo, per plaudere a Claudio Ricci che, secondo Cicchitto, guiderà sicuramente la città per altri cinque anni, forte del consenso acquisito nel suo buon governo.

Dall'altra parte della strada, nella centralissima piazza Garibaldi di fronte alla basilica, un piccolo banchetto elettorale vestito di bandiere de La Destra attendeva, sotto una fine pioggia, il sottosegretario di Stato al lavoro Nello Musumeci, esponente del partito di Storace, atteso da candidati e sostenitori per la presentazione della lista elettorale.

"In Umbria - ha affermato Musumeci riferendosi al panorama politico regionale - ci sarà la svolta. Poiché quella della sinistra è stata una gestione pessima, sono convinto che gli elettori sapranno scegliere nel senso della discontinuità per trasformare questa regione.
Ad Assisi - ha puntalizzato il leader de La Destra - questo problema è superato perché il centrodestra governa ottimamente già da molti anni. Non c'è motivo per cui i cittadini non confermino il consenso a questa coalizione, all'interno della quale La Destra è un valore aggiunto nel nome della sicurezza, dell'ambiente e della garanzia di un futuro per i giovani, perché si guardi con ottimismo a un futuro diverso".

All'incontro con Musumeci erano presenti anche il segretario regionale del partito Stefania Verruso e, tra i candidati, anche il segretario comunale Michele Boccali e il giovane Filiberto Franchi.








Questo è un articolo pubblicato il 02-05-2011 alle 03:55 sul giornale del 02 maggio 2011 - 1207 letture

In questo articolo si parla di politica, la destra, popolo della libertà, Fabrizio Cicchitto, nello musumeci, sara caponi, claudio ricci, elezioni comunali assisi 2011

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/kf3





logoEV
logoEV