Calendimaggio: Assisi si tinge di blu, trionfa la Nobilissima

Nobilissima Parte De Sopra 2' di lettura 09/05/2011 -

A distanza di quattro anni dall’ultima vittoria, la Parte de Sopra porta a casa il Palio della 58esima edizione del Calendimaggio, aggiudicandosi scene e cortei per un trionfo quasi a tutto tondo, cominciato venerdì con la proclamazione della sua Madonna Primavera, Monna Michela Falcinelli.



Il verdetto è arrivato verso le tre del mattino, dopo un’estenuante giornata iniziata alle 15.30, quando nella centralissima piazza del Comune di Assisi sono entrati i cortei e le Parti hanno letto i bandi di sfida, che qualcuno ha definito “un po’ mosci” ma che, a differenza dello scorso anno (quando finì a multe, squalifiche, deplorazioni e carte bollate), non hanno riservato brutte sorprese né intaccato il clima festoso e goliardico della festa.

“Siamo molto contenti per questa vittoria – commenta con soddisfazione il priore della Nobilissima, Valeria Pecetta –, che arriva come ricompensa a un duro lavoro durato molti mesi. Abbiamo vinto non solo il Calendimaggio, ma anche la scommessa di un rinnovo generale (in cui molte nuove leve si sono inserite), tra cui mi inserisco anche io come primo Priore donna nella storia della festa. Anche se vi ho militato da sempre – aggiunge Valeria –, per me era il primo anno in carica e non sapevo come sarebbe andata: era un successo che mancava da anni e, perciò, molto desiderato, per raggiungere il quale il gruppo ha lavorato bene e con passione ma, soprattutto, divertendosi moltissimo fin dall’inizio. È stato un viaggio – conclude il Priore – che ci ha visto tutti protagonisti e che abbiamo intrapreso tutti insieme: un’esperienza memorabile”.

“Assai accurata” la ricostruzione delle scene, con buona resa delle differenze fra ceti sociali, e cortei dall’intreccio chiaro e “curati nell’aspetto tecnico e interpretativo”: queste le motivazioni con cui i giurati Giulia Barone (settore “storico”) e Giampiero Frondini (settore “spettacolo”) hanno decretato la vittoria della Nobilissima, assegnandole due punti su tre per scene e cortei.
Il restante punto per i cori (“molto coinvolgenti”, secondo la valutazione del M° Giuseppe Reggiori) è stato invece assegnato alla Magnifica Parte de Sotto, che incassa la sconfitta dopo la tripletta delle ultime tre edizioni (2008-2009-2010).

Per leggere le motivazioni globali dei giurati leggi Giudizi globali dei giurati del Calendimaggio.








Questo è un articolo pubblicato il 09-05-2011 alle 06:06 sul giornale del 09 maggio 2011 - 4484 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, assisi, sara caponi, vittoria, calendimaggio, nobilissima, parte de sopra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/kxJ





logoEV
logoEV