Bastia: cento candeline per un secolo di vita

100 anni 1' di lettura 10/05/2011 -

È stata una festa eccezionale quella che la famiglia ha voluto dedicare ad Assunta Bastianini, che ha celebrato i cento anni di vita attorniata dai più stretti parenti e dai più cari amici, molti dei quali testimoni di una parte significativa del lungo percorso attraverso il secolo scorso.



Tra gli ospiti anche il sindaco Stefano Ansideri, che ha consegnato alla festeggiata la medaglia del Comune di Bastia Umbra.
La festa si è celebrata sabato 7 maggio 2011 nella magnifica cornice offerta dal centro giovanile San Michele, nel cuore del centro urbano e in un pomeriggio di splendido sole, allietato da buona musica eseguita dalla Banda musicale di Costano.
Non un caso la scelta della Banda, che condivide con Assunta i natali nella frazione di Costano.

Assunta è sempre vissuta a Bastia Umbra, impegnata oltre che in famiglia anche in attività lavorative: prima come ‘tata’ presso la famiglia Pascucci, successivamente in qualità di dipendente del tabacchificio Giontella, fino all’età della pensione.

L’attività lavorativa della festeggiata ha fornito lo spunto al sindaco Ansideri per sottolineare che il compleanno della signora Assunta “è il giusto riconoscimento ad una fra le tante donne di Bastia, al lavoro delle quali è da ascrivere lo straordinario sviluppo ed il benessere di tantissime famiglie iniziato dagli anni ’60”.

La festa, organizzata dalla nipote della festeggiata, Rosita Tabarrini, ha dato l’opportunità ad altri anziani amici della centenaria di trascorrere fuori dalle mura domestiche un indimenticabile pomeriggio nei giardini del centro San Michele.



La festa per la centenaria Assunta








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2011 alle 09:24 sul giornale del 10 maggio 2011 - 702 letture

In questo articolo si parla di cronaca, centenario, compleanno, bastia umbra, comune di bastia umbra, assunta bastianini, 100 anni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/kA3





logoEV
logoEV