Bastia: il metano passa a Enel Gas. Presto l'ampliamento della rete

metano 2' di lettura 19/05/2011 -

Il servizio pubblico di distribuzione del Gas metano del Comune di Bastia Umbra dal 1° giugno 2011 sarà affidato alla Società Enel Rete Gas Spa. Mercoledì 1° giugno è la data stabilita dall’Amministrazione comunale per la consegna degli impianti e la stipula con il nuovo gestore vincitore dell’asta pubblica.



L’appalto del sevizio avrà una durata di dodici anni e consentirà al Comune di percepire un canone annuo almeno di 500mila euro, Iva inclusa, oltre il doppio del canone attualmente percepito. Il canone verrà aggiornato annualmente sulla base dei provvedimenti dell’autorità per l’energia e il gas. Tra gli impegni assunti da Enel Rete Gas spa c’è anche l’ampliamento delle rete di distribuzione esistente, nonché la sostituzione degli impianti ove necessario.
Nella stessa data, 1° giugno 2011, si concluderà il rapporto con il gestore uscente SI(e)NERGIA Spa (ex Cesap), che ha prestato servizio a favore del Comune di Bastia Umbra per oltre 13 anni, dal 3 febbraio 1998.

L’appalto del servizio riguarda esclusivamente la distribuzione della rete pubblica del gas metano e non la vendita. Per gli utenti non ci sarà alcuna ripercussione, perché ogni cittadino utente, in assoluta libertà, potrà continuare a servirsi della società di vendita con la quale ha attualmente il contratto di fornitura o, se vorrà, anche cambiarlo con altra società.

La lunga fase di appalto, che si sta concludendo in questi giorni, è iniziata l’8 febbraio 2010 con la pubblicazione del bando di gara sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea. Il 12 aprile dello stesso anno sono state aperti i plichi e si è svolta la verifica della documentazione presentata dalle cinque imprese che hanno presentato un’offerta. I lavori della Commissione di Gara sono stati ritardati a causa del ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale dell’Umbria, presentato da una società che non aveva formulato alcuna offerta. Il Tar, con sentenza del 6 ottobre 2010, ha dichiarato tale ricorso inammissibile. La Commissione ha potuto concludere i lavori il 28 gennaio 2011, provvedendo all’aggiudicazione provvisoria all’Enel Rete Gas Spa, che ha presentato l’offerta “economicamente più vantaggiosa”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2011 alle 10:35 sul giornale del 19 maggio 2011 - 1191 letture

In questo articolo si parla di economia, metano, bastia umbra, comune di bastia umbra, enel gas

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/kYz





logoEV
logoEV